Lost village festival: atmosfera naif e tanta arte

Cibo e arte in mezzo ad un bosco durante la stagione estiva. Luci colorate, facce dipinte con colori fluo, atmosfera da favola un po’ naif un po’ vintage . Sentieri disconnessi in mezzo alla natura con musiche di sottofondo, piccoli e grandi concerti, area relax, tende e letti immersi nel verde, saltimbanchi e burattini. Performance teatrali e balli. Fiori, tanti fiori.

Tutto questo accade al Lost village festival, nel Lincolnshire in UK. Sulla loro pagina ufficiale instagram, fino a poco tempo fa, gli ideatori del festival non volevano rendere noto il luogo di svolgimento del lost village. Stessa cosa valeva per il sito ufficiale. Se volevi sapere la località dovevi registrarti e chiedere informazioni. Ci tenevano e ci tengono a mantenere l’effetto sorpresa. Sta di fatto che sappiamo per certo che il festival si svolge nel Lincolnshire e che , purtroppo, non si terrà per questa estate 2020.

Il nuovo programma del festival é stato slittato per il 2021, precisamente dal 26 al 29 agosto.

Spicca il servizio della boutique sanctuary, un’area relax distante dai suoni del festival in cui puoi alloggiare all’inteno di moderne tende con letti matrimoniali o singoli o su materassi gonfiabili. Servizio colazione , bagni e boutique bar nelle vicinanze. Purtroppo un servizio non per tutte le tasche.

Cibo e arte sono i protagonisti del festival. Ci si può divertire partecipando ai concerti, o alle sessioni di yoga vicino ad un laghetto. Possiamo usufruire della spa, o assaggiando cibo preparato sul momento o partecipando ai numerosi workshop gratuiti di pittura e piccolo artigianato. Le attività al Lost Village festival sono varie e per tutti, da coloro che amano divertirsi ai concerti diurni e notturni a coloro che desiderano bere un boccale di birra, distesi in una grande area verde.

Visita il sito web di Lost Village festival per maggiori dettagli

Leggi anche: 5 parchi nazionali inglesi da non perdere

rapporto

Scritto da Valentina Ciani

Laureata in Arti Visive mi interesso di arte contemporanea, fotografia, scrittura e viaggi. Amo il lato ironico della vita, venero il mio gatto e divoro frutta esotica. Desidero trasformare il viaggio nella mia prima priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un espresso che non sa di caffé ma di Martini!

I libri Usborne in inglese

I libri Usborne in inglese, cosa sono e dove trovarli