italiani

Luciana a Londra dal 2010 dice che non esiste discriminazione

Nel 2010
 
In casa di amici e dopo per conto mio. Mai avuto problemi sono molto fiscali qua coi padroni di casa che devono loro fare tutta la manutenzione e non gli inquilini.
 
Online principalmente
 
un paio di giorni
 
diploma, baby sitter, cassiera
 
scolastico
 
cassiera, barista e ora sono manager
 
Sono manager e ho imparato moltissimo, non sono solo gli stipendi che valgono la pena ma tutta la formazione di prima classe che ti danno, meglio di cinque lauree. Mi trovo bene in tutto, faccio fatica a trovare lati negativi, forse il meteo ma ci si abitua.
 
Si, un posto ottimo per i lavoratori dipendenti o anche chi vuole mettersi in proprio. Siamo trattati bene e rispettati e fanno tutte le cose in regola. Non esiste lavoro a nero, forse forse solo tra italiani e polacchi. Non esiste discriminazione a Londra, puoi essere verde a pallini arancioni con le antenne e avere 98 anni, se sei bravo non ti ferma nessuno, farai comunque carriera/
 
Essere positivi e buttarsi, non ascoltare mai chi parla male di Londra
[fluentform id=”9″]
(Visited 1 times, 1 visits today)

1 commento su “Luciana a Londra dal 2010 dice che non esiste discriminazione”

  1. Il mio padrone di casa (come la grandissima maggioranza a Londra) non fa la manutenzione, non lo sollecito per lettera in quanto – altro classico londinese – potrebbe sbattermi fuori di casa come ritorsione. Dato che dici siano “molto fiscali” mi indicheresti a quale Autorità devo rivolgermi onde tutelare i miei interessi? Grazie.

Rispondi

Torna su