Ma quando riaprono i ristoranti in Inghilterra?

riaprono i ristoranti

I ristoranti a Londra sono chiusi? Ma quando riaprono i ristoranti a Londra? Queste sono le domande che ci arrivano ora dai lettori in Italia.

Molti nostri lettori lavorano nella ristorazione e sono a casa, pagati o prendono Universal Credit, in attesa di nuovi sviluppi.  Altri italiani stanno già partendo verso Londra nella speranza di trovare lavoro, spesso proprio nella ristorazione. 

I ristorante sono però chiusi. Alcuni hanno aperto per fare consegne a domicilio ma rappresentano una minoranza. La maggioranza dei lavoratori della ristorazione è a casa a girarsi i pollici. Tanti ristoranti stessi non potranno riaprire senza aiuti governativi o almeno delle date precise. 

Gli affitti erano stati sospesi per i ristoranti ma dovrebbero riprendere la prossima settimana quando i ristoranti sono  ancora chiusi e non guadagnano, non per nulla i ristoratori sono allarmati. 

Il governo ha detto che i ristoranti potranno aprire (forse) dal 4 luglio. Solo se non sono affollati e possono rispettare la distanza di due metri da un cliente all’altro. Ora, quanti ristoranti conoscete così spaziosi che possono farlo? Pochi. 

Si certo, possono togliere tavoli e servire meno clienti. Ma quanti ristoranti possono sopravvivere se invece di 60 clienti ne possono avere solo 20? Anche qui diciamo pochi. 

Il governo sta discutendo da tempo se tenere o no i due metri di distanza. La risposta definitiva ancora non è arrivata e intanto locali e ristoranti aspettano che venga presa una decisione. 

Se siete interessati a questo argomento e leggete l’inglese, qui si trova un articolo piuttosto dettagliato che spiega bene la situazione. 

 

Ancora non il momento di partire per UK per lavorare nella ristorazione

Posso solo ribadire a chi sta per partire per Londra e che non ha titoli di studio speciali con esperienza in settori particolari e che  pensa di trovare un lavoro in qualche ristorante di informarsi e pensarci bene prima di partire. 

Sembra incredibile con tutta l’informazione che gira, ma ci sono ancora italiani in Italia che non sono al corrente che abbiamo avuto anche qui la crisi coronavirus e i locali hanno chiuso. Pensano di venire qua e trovare tutto come sempre.  Invece non sappiamo nemmeno quando riaprono i ristoranti. 

 

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Claudia racconta la sua esperienza di infermiera in UK

Il paesino di Lavenham, posto da scatola di cioccolatini