italiani

Una lettrice dice che non ci sono italiani felici a Londra o Inghilterra

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Nel marzo 2013

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Usando gumtree, i problemi a Londra ci sono sempre le case non sono come sono in Italia, le condizioni generali sono malsane e poco igieniche, purtroppo ci si abitua ūüôĀ

Come hai cercato lavoro?

Porta porta e internet
 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

3 settimane

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in economia e nessuna esperienza vera, lezioni di inglese, babysitter, cameriera

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Molto buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Customer service e ora customer service finanziario

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Ufficialmente = ok. Onestamente = uno schifo. Non mi piace come veniamo trattati, tutti noi. La settimana scorsa stavo in un ospedale a fare i raggi x (non dimentichiamoci che la sanit√† √® pessima e conosco medici e infermieri italiani che sono stati qui pochi mesi, ma si sono rifiutati di continuare lavorare in questo modo, rimangono solo le schiappe  a loro parere) e delle signore se la sono presa con l’infermiera spagnola ma con tanta cattiveria, che deve tornarsene a casa sua, alla fine la poveraccia piangeva…erano signore normalissime di mezza et√†, non teppisti.

In Inghilterra il razzismo fa parte della cultura, ho amici che lavorano con il pubblico e vengono insultati o umiliati tutti i santi giorni. Non mi piace che anche lavorando e lavorando la qualità di vita è molto bassa. Non mi piace che per adattarsi bisogna vendere corpo e anima. Non ho mai visto italiani felici di stare a Londra, molti mentono, la mia coinquilina si lamenta dalla mattina alla sera, passa ore in lacrime come viene trattata sul lavoro ma quando telefona alla mamma o alle amiche in Italia, allora tutto bello, sta bene, meraviglioso.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
No, non resto neppure io, la questione del referendum ci ha reso la vita insicura e impossible.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Forse ci sono posti migliori di Londra? Smettiamola di creare falsi miti e di fingere tutti che si è trovato il bengodi, quando in realtà siamo tutti depressi e infelici

Rispondi

Torna su