Sabato 19 ottobre ci sarà la terza e possibilmente ultima manifestazione per un altro referendum per la Brexit.

La manifestazione è indetta da una coalizione di forze politiche e civili dai Liberal Democratici ai Verdi dell’Inghilterra e Galles,  ci parteciperanno anche tanti gruppi dai the3million che si batte per i diritti degli europei in UK a British in Europe che invece cerca di ottenere diritti per i britannici in paesi della UE.

I manifestanti si raduneranno a Park Lane alle 12, e si dirigeranno verso Parliament Square, per sentire comizi e discorsi di vari rappresentati politici e non.

Il secondo referendum dovrebbe consentire ai britannici di confermare se vogliono ancora uscire dalla UE e se si con quale trattato.

Il problema del primo referendum è che si trattava di una singola domanda “vuoi che il Regno Unito esca dalla Unione Europea?” ma non erano mai stati spiegate le conseguenze e come sarebbe stata un’uscita.

Prima del referendum, Nigel Farage, Boris Johnson e altri che facevano campagna per uscire dalla UE avevano promesso accesso al mercato libero e a tutti i vantaggi della UE senza dover accettare la libera circolazione (ovvero noi) e dover pagare soldi alla UE. Tutto questo si è invece rivelato molto più complicato, chiaramente se non si vuole fare parte di un club, non si possono nemmeno avere i privilegi.

Il rischio di un no deal alla fine del mese è ancora alto e non era effettivamente quello che molti avevano votato. Quindi la campagna per un secondo referendum afferma che essendo cambiata la situazione ed avendo altra informazione che la gente non aveva il 23 giugno 2016, si dovrebbe fare un secondo referendum.

La dimostrazione dovrebbe essere molto grande e se vuoi partecipare trovi l’informazione aggiornata qui.

Commenta