Mario è chef a Londra e racconta la sua esperienza

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
Sono circa 10 anni
 
Dipende da come vuoi vivere…sicuramente con il passare degli anni diventi geloso dei tuoi spazi…e quindi vivo solo
 
Sono chef….
 
2 giorni
 
3 media…parlavo solo spagnolo…
 
Pessimo
 
Il mio primo ristorante e stato italiano….ora sono 8 anni che evito di lavorare per gli italiani…ora lavoro in una compagnia inglese importante a Londra
 
Molto sacrificata…ma mi permette di pagare le mie responsabilità da genitore separato..con 2 bimbi..e vivere io degnamente..cosa che in Italia non puoi fare…
 
Dipende…io per soldi sto bene…ma preferirei vivere e svegliarmi con il rumore del mare…
 
Studia inglese…evita gli italiani..semplicemente perché non ti aiuta a parlare inglese e ad adattarti alla loro vita
 

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

[wordpress_file_upload]

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
Untitled design (63)
Cecilia, OSS a Londra, scrive che gli immigrati non devono fare capricci
- Unknow (5)
Aria scrive che a Londra vogliono soprattutto i cervelli
a voi la parola
Lorella scrive che a Londra stanno cercando lavoratori dappertutto
- Unknow (13)
Il Mancini scrive che Londra vive nell'incertezza del futuro
- Unknow (10)
Parto il 17 luglio per dare un futuro al mio bimbo
- Unknow (10)
Franco parla di poca burocrazia e possibilità di realizzarsi a Londra
a voi la parola
Marco scrive che gli italiani a Londra sono sfruttati
un'italiana a Londra (1)
"Fidatevi solo di voi stessi. mai e dico mai degli italiani"
a voi la parola
Antonella lascia Londra con amarezza e il cuore un po' infranto
- Unknow
Laureato italiano con master racconta la sua esperienza a Londra
Torna su