mercato di Smithfield

Il mercato di Smithfield è uno dei mercati più vecchi di Londra, infatti ha ben 800 anni ed è l’unico mercato all’ingrosso antico che ancora sopravvive nel centro di Londra. A Smithfield si vende essenzialmente carne e quindi stateci alla larga se siete vegetariani.

La famosa puzza del mercato di Smithfield!

La  storia del mercato di Smithfield è piuttosto lunga, nel 1100 era un posto dove si ritrovavano attori e giocolieri per dare spettacoli, in seguito divenne un posto dove venivano giustiziati criminali e anche dissidenti politici.

Visita la chiesa di St Mary Le Strand

Era anche il luogo dove si tenne per ben 700 anni la fiera di Bartolomeo o Bartholomew Fair, 3 giorni di danze, birra, allegria e musica.

La fiera fu vietata nel 1855 perchè  c’era troppa violenza e ubriachezza. Nel medioevo qui c’erano diverse case religiose e monasteri che furono chiusi al tempo di Enrico VIII.

Foto: © Copyright David Williams and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Nel frattempo un mercato del bestiame si sviluppò in questa zona dall’anno 1000, verso la fine del 1700 però c’erano così tanti animali che la puzza era diventata insostenibile e quindi fu spostato.

Incendi a Londra: cose che forse non sapete

Il mercato odierno fu costruito nel 1868 da Sir Horace Jones, l’architetto del Tower Bridge. Verso la fine della Seconda Guerra Mondiale una bomba tedesca colpì l’edificio in pieno quando c’era una lunga fila di persone che volevano comprare carne e 115 persone persero la vita.

L’edificio è enorme ha diverse ale e notate le statue dei dragoni o quelle che raffigurano Londra, Liverpool, Dublino e Edimburgo. Potete entrarci gratis ma ricordatevi che apre alle due del mattino e se volete vedere azione dovete venire prima delle 7, il mercato  è solo aperto dal lunedi al venerdi.

Una volta al mese circa ci sono giri con guida del museo, dovete prenotarvi qui se vi interessano, notare che cominciano alle 7 del mattino. Il mercato si trova vicino Farringdon.