Minchinhampton

Minchinhampton nel Gloucestershire, paesino medievale per chi ama la natura

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Oggi esploriamo un posto dal nome lungo e strano che quasi sicuramente non avete mai sentito nominare.

Minchinhampton era un’altra prospera città della lana che si trova nei Cotswolds nel Gloucesteshire, Un posto piccolo che pochi conosceranno, specialmente in Italia, ma che ha decine di antichi sentieri che convergono qui venivano usati dai cavalli da soma che portavano la lana in vendita dalle fattorie vicine. Quindi perfetto per chi vuole fare passare un paio di giorni in un posto meno battuto e vicino alla natura.

Il paese è piccolo con circa 2000 abitanti, non ci metterete molto a visitarlo tutto. Minchinhampton ottenne la sua carta di mercato nel 1213, rendendola una delle più antiche città di mercato in Inghilterra. La comunità si trova in alto su un crinale tra due pittoresche vallate circondate da fitti boschi che nascondono centinaia di punti di interesse mozzafiato.

Il mercato coperto risale al 1698 è circondato da belle case del 1600 e 1700. La cuspide della chiesa, stranamente tronca, rischiava di crollare, perciò fu ridotta in altezza nel 1563 e dotata di una corona in pietra.Il transetto sud è un trionfo dello stile decorato del 1300, con un bel rosone e un insolito sistema di forbici in pietra.

Minchinghampton
La chiesa con la torre troncata

Una strada lunga e stretta fiancheggiata da case in pietra conduce a un centro compatto raggruppato attorno a una casa del mercato con pilastri costruita nel 1600 e donata alla città nel 1919 dal Signore del Maniero.

L’area è buona per passeggiare ed esplorare, con le vecchie cave di pietra a Ball’s Green e i boschi e le praterie del National Trust a Minchinhampton e Rodborough Commons. Molti vengono qui in primavera per vedere le farfalle, infatti si ne vedono anche di rare. Il Minchinhampton Common fu concesso alla gente del paese nel 1500. Il parco è di proprietà e gestito dal National Trust dal 1913.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: