Girl is wearing t-shirt with a text " I love me"

La mostra “T-Shirt: Cult – Culture – Subversion” si trova al Fashion and Textile Museum fino al 6 di maggio. La mostra si concentra su come l’umile TShirt è diventata un simbolo di sovversione e rivolta.

Fin dagli inizi la TShirt è stata usata per portare messaggi sociali politici o anche semplicemente musicali. La nastica della TShirt risale al 2913 ma solo negli anni ’50 divenne un indumento di massa grazie a Marlon Brando.

Il vantaggio della Tshirt è che può essere facilmente prodotta, è economica e molto visibile. Possiamo per esempio ricordare l’uso della tshirt fatto durante l’epoca punk per esempio da Vivienne Westwood con l’immagine di Jamie Reid di “God Save The Queen”, ormai diventato iconica.

Vendita biglietti