CONDIVIDI

Il re Carlo I è particolarmente noto per essere stato giustiziato nel 1649 e non tutti sanno che era in effetti anche un grande collezionista di arte.

Ispirato dalla collezione degli Asburgo mentre visitava la corte spagnola nel 1623, Carlo I divenne un appassionato conoscitore d’arte, comprando e commissionando circa 1500 dipinti e 500 sculture nel corso del suo regno. La sua collezione include capolavori capolavori dal XV al XVII secolo, di artisti come Van Dyck, Tiziano e Holbein. Il re aveva anche influenzato la passione dell’arte nell’Inghilterra di allora (la Scozia ancora non faceva parte del regno).

Questa importante mostra apre il 27 gennaio e continua fino al 15 aprile

Vendita biglietti

Commenta con Facebook