Chi sono i gatti di Louis Wain?

Cominciamo oggi una serie di biografie di persone nate a Londra , iniziamo con l’illustratore Louis Wain che forse molti in Italia non conoscono, ma che è interessante per diversi motivi.

gatti di Louis WainIl primo è che è stato uno dei primi a disegnare animali antropomorfizzati, ovvero vestiti e con comportamenti ed espressioni umane.

Ma Louis Wain è anche rimasto nella storia per essere stato  vittima di qualche malattia mentale (alcuni dicono schizofrenia, ma non è sicuro) e secondo alcuni studiosi il suo peggioramento mentale è visibile nei suoi disegni.

Visita Haworth, il villaggio delle sorelle Bronte

Quindi i gatti di Louis Wain sono stati analizzati da diversi psichiatri che sono arrivati spesso a conclusioni diverse. Comunque sia, Louis Wain nacque a Clerkenwell nel 1860, il padre commerciava in tessili e la madre, che era francese, stava a casa.

Louis aveva 5 sorelle e nessuna di queste 5 mai si sposò, l’unica delle cinque che non abitò tutta la vita a casa con la madre fu la più giovane che finì in manicomio.

Louis stesso aveva problemi era infatti nato con un labbro leporino che allora era considerato un segno di debolezza mentale e quindi non fu mandato a scuola per anni

In ogni caso riuscì a qualificarsi per insegnare e a 20 anni, in seguito alla morte del padre, si trovò a dover mantenere la madre e le cinque sorelle.

Non rimase molto a fare l’insegnate e divenne un illustratore freelance, specializzato in scene di campagna con animali. Qualche anno dopo Louis Wain sposò l’istitutrice delle sorelle che aveva 10 anni più di lui e andarono a vivere insieme.

Purtroppo dopo qualche anno la moglie si ammalò di cancro al seno e morì dopo poco. Durante i mesi della malattia, un gattino randagio di nome Peter teneva compagnia alla moglie e Louis Wain cominció a disegnarlo, trovando nel gatto la sua ispirazione.

Prezzo: Vedi su Amazon.it
Il suo primo gatto fu pubblicato nel 1886 e le sue illustrazioni nei 30 anni seguenti diventarono molto popolari, purtroppo Wain non tenne i diritti ed ebbe sempre problemi economici.

 

Nel 1924 con il peggioramento delle sue malattie mentali, le sorelle lo fecero ricoverare in un manicomio dove continuò a disegnare gatti e ci rimase fino alla sua morte nel 1939.  I gatti e i libri di Louis Wain sono ora nel dominio pubblico (il copyright generalmente scade a 70 anni dalla morte dell’autore).

Video sui gatti di Louis Wain