Museo di Storia Naturale di Londra; cosa potete vedere

natural history museum di Londra

Il Natural History Museum o in italiano museo di storia naturale di Londra, un museo di esperti imbalsamatori e grandi collezionisti. Come il British Museum la collezione iniziale proviene da Sir Hans Sloane, botanico anche famoso per aver importato il cacao dai Caraibi. Sloane donò la sua raccolta di pietre, animali e piante raccolte in tutto il mondo alla nazione nel 1753.

Inizialmente la collezione del Natural History Museum di Londra era infatti ospitata nello stesso edificio del British Museum. Allora molto in secondo piano, le mummie e i nuovi reperti archeologici greci e assiri attiravano le grandi folle. La collezione di 80 milioni di oggetti e reperti è la più grande al mondo.

Una breve storia del Museo di Storia Naturale di Londra

La collezione di storia naturale divenne sempre più grande e fu necessario costruire un nuovo edificio per ospitarla. Fu acquistato terreno a South Kensington Inizialmente si chiamava British Museum (Natural History). L’edificio stesso del Natural History Museum di Londra é spettacolare, aperto nel 1881, è in stile vittoriano neo-gotico.

L’architetto Alfred Waterhouse fu incaricato di costruire una cattedrale per il mondo naturale. La sua creazione è così unica, ornata da curiosi doccioni di animali e decorata con motivi botanici che, forse più di ogni altro museo, vale la pena visitare anche solo per l’architettura.

Nel museo si trovano gallerie dedicate alla zoologia, migliaia e migliaia di fossili, ossa ed animali imbalsamati. Subito all’entrata si vede lo scheletro di un enorme dinosauro. Lo sai che il museo di storia naturale di Londra usa oltre 151 mila litri di alcol per conservare i 22 milioni di campioni di animali e piante?

Ci sono mostre interattive, ideali per ragazzi in etá scolare, ma si trovano anche aree dedicate ai piú piccoli. Piú adatte agli appassionati sono le gallerie di minerali e piante. In questo museo si sente e si tocca lo spirito vittoriano di collezionare, etichettare e dare senso al mondo.

Darwin al Natural History Museum di Londra

Una galleria recente è tutta dedicata a Charles Darwin e le sue esplorazioni. 

Puoi vedere tra i tesori del museo anche la prima edizione dell’opera di Darwin che rivoluzionò le scienze. Ovvero ‘On the Origin of the Species’

Quando Darwin visitò l’Australia e descrisse un ornitorinco molti non ci credettero. Inviò anche un campione della pelle dell’animale che fu ritenuta un falso. Puoi vedere questi campioni nella sezione dedicata a Darwin.

Darwin aveva pensato che gli uccelli venissero dai dinosauri ma non trovò mai la prova. Il fossile dell’archeopteryx dimostra che gli uccelli discendono dai rettili. Infatti se lo guardi attentamente vedi il contorno delle penne e piume. 

museo di storia naturale di Londra

Cosa si trova al Museo delle Sstoria Naturale di Londra?

Il giardino del museo contiene flora e fauna con tanto di alveare ma è solo aperto dal 1 aprile al 31 ottobre (10:00-05:00), potete vedere una serie di habitat delle isole britannici come Fen, canneto, siepi, boschi e prati – e attira libellule, gallinelle d’acqua, falene, e diversi tipi di uccelli.

D’estate, fuori avete anche la possibilità di entrare e visitare un ‘farfallaio’ con tante farfalle che svolazzano attorno, mentre d’inverno potete pattinare. E ogni tanto potete anche dormire con i dinosauri.

Vengono anche organizzate altre mostre temporanee,. se avete il tempo di vederle. Ogni anno si tiene anche la nota mostra delle fotografie di animali ovvero The Wildlife Photographer of the Year.

Il museo si trova su cinque piani e diviso in quattro zone colorate. La zona blu che si chiama dai Dinosauri all’Uomo è quella più popolare con i suoi dinosauri e lo scheletro della balena azzurra appesa al soffitto.

Non perdetevi anche il cranio del mammut, ma avrete una bella scelta di animali da osservare, da elefanti al pitone indiano. Finirete poi nella galleria dedicata La  sala centrale era dominata dallo scheletro di 32m che era una replica di un Diplodocus – ‘Dippy‘, ora invece si trova lo scheletro della balena Hope.

Ci sono tanti dettagli da osservare

Qui inizia anche la zona verde dedicata agli uccelli, insetti, fossili e minerali.  La  collezione di uccelli comprende il dodo, l’ormai leggendario uccello estinto. Non perdetevi la parte degli insetti dove potrete entrare in una ricostruzione di una torre costruita da termiti.

La parte dedicata ai minerali è decisamente meno interattiva e vi lascia vedere come era il museo nel 1800. Non perdetevi i meteoriti e i pezzi di roccia lunare.

La zona rossa invece si concentra sulla terra e l’universo. La parte dedicata alla geologia é  affascinante cominciando da uno strano viaggio in scala mobile e passando tra tanti vulcani e una simulazione di un terremoto, meglio se entrate direttamente da Exhibition Road e fate la scala mobile.

Queste gallerie presentano la storia del nostro pianeta, passato, presente e futuro – dal Big Bang ai problemi ambientali attuali. Non perdetevi le impronte di un dinosauro! La zona arancio o il Darwin Centre è una parte recente del museo e include reperti collezionati da Charles Darwin stesso. Qui esplorate l’idea dell’evoluzione

Come visitare il Natural History Museum di Londra?

Il museo è  gratuito dal 2001, dopo alcuni anni quando si doveva pagare, ed è un ottimo modo per passare la giornata con o senza bambini. Richiedete tempo per vederlo tutto. 

Ci sono mostre temporanee a pagamento, ma avrete tanto da vedere anche senza dover sborsare un soldo. 

Il museo si trova a breve distanza da South Kensington Station sulla Piccadilly Line, per una vera e propria overdose vicino sono situati due altri grandi musei: The Science Museum e Victoria & Albert Museum. 

Leggi anche:

Science Museum di Londra; si merita una visita (o due)

Lavorare in un museo a Londra; come fare?

Bestseller No. 1
Natural History Museum Torcia e proiettore con Immagini di Creature Marine
  • Proietta 24 immagini di creature del mare su pareti e soffitto in una stanza buia.
  • Include 3 dischi di diapositive con 24 diverse immagini di incredibili creature del mare.
  • Crea immagini chiare e precise fino a un metro di larghezza – basta ruotare la testina con lente di messa a fuoco.
  • Il divertente proiettore funge anche da torcia pratica.
  • Batterie incluse.
Bestseller No. 2
Bestseller No. 3
Natural History Museum N5131 - Torcia proiettore con Immagini di Insetti Creepy Crawly
  • Questa torcia proietta 24 immagini colorate di insetti su pareti e soffitto di una stanza buia.
  • Include 3 dischi di diapositive e 24 immagini degli scarafaggi, insetti, ragni, api e molto altro ancora.
  • Proietta immagini chiare e precise fino a un metro di larghezza, basta ruotare la testa della lente di messa a fuoco.
  • Il divertente proiettore funge anche da pratica torcia.
  • Batterie incluse.

Ultimo aggiornamento 2020-11-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da Laura S Ambir

A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

cattedrale di Peterborough

Cattedrale di Peterborough, una meraviglia gotica

Disegnatore grafico italiano a Londra parla di meritocrazia