“Non dare ascolto a chi dice che qui è tutto facile”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Da quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Sono arivato il 2 Dicembre 2013 ma non ho iniziato a cercare subito lavoro mi sono, come dire assestato, perchè, i primi giorni le prime settimane le ho passate chiuso in casa da quanto ero terrorizzato, per natale sono tornato in Italia e il 29/12 sono ritornato a Londra, motivato più che mai a rimanere perchè avevo riassaggiato l’aria d’Italia e queto mi ha spinto definitivamente a tornare, infatti da quando sono tornato mi trovo molto bene e mi piace dove sto, va premesso che la mia partenza è stat ponderato in 2-3 anni e non abito in centro (zona 1-2) ma bensi molto fuori zona 4, vicino all’aeroporto di Heatrow, si perchè sto cercando di incentrare un futuro lavorativo all’interno dell’aeroporto avendo studiato aeronautica, questo mi ha permesso di vedere una Londra diversa, meno “turistica” una londra di periferia, dove sono uno dei pochi italiani, e questo fa strano perchè come arrivi in centro 1 su 10 è italiano, e l’aria che si respira in periferia è un pò più da cittadina “normale” in 30 minuti sono in centro con la metro è vero, ma qui dove sto io, c’è meno frenesia, sono molto soddisfatto di questo!

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by Tom Soper Photographyskyline

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Ho portato solo 7 CV da quando sono qui, tutti all’interno dell’aeroporto, per qualsiasi lavoro, ma l’importante era che fosse all’interno dell’aeroporto, ho fatto 4 colloqui, una buona media, il pirmo per caffe nero, al terminal 4, dopo di che ho fatto anche un trial shift con loro. una “prova” di due ore, ma il lavoro era anche su turni nutturni e ho rifiutato, dopo ho avuto un colloquio per caffè italia al terminal 3, mi mettevano in cucina e ho rifiutato anche li, in seguito ho sostenuto un colloquio con pret a manger al temrinal 5 e il giorno dopo con Leon, Leon mi ha offerto una paga di 7£ l’ora divisi in due turni 5-13 e 13-21, oggi stesso ho il trial shift da Leon e attendo una chiamata da pret.

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Lati negativi di Londra? Le amicizie, dove abito io sono solo, i miei coinquilini sono grandi e non ho stretto molto amicizia, anche perchè loro hanno le loro vite, sono l’unico italiano, e mi sento solo, altro aspetto negativo di Londra i migliaia di ragazzi che arrivano perchè pensanvo di trovare la “Mela d’oro” facile da prendere e che ti apre le porte al mondo, in verita come successe agli ottomani nel 1683 a Vienna, appunto detta la mela d’oro, non è così facile, perchè se si arriva senza aver chiare le idee ma pensando che sia tutto facile si sbatte la faccia molto forte.

E quali sono i lati positivi?

I lati positivi sono e possibilità che questa città ti dà, ma va messa una condizione, ora c’è una concorrenza spietata, polacchi, italiani, spagnoli, le possibilità ci sono, ma gli anni ’90 sono finiti da un decennio e anche qui adesso è veramente dura.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Dovessi rifare tutto non sarei a Londra, ma sarei in Italia ma avrei dovuto cambiare la mia vita molto prima di pensare a Londra, avrei fatto degli studi diversi, questo avrei cambiato, ma nella situazione in cui ero, si rifarei le valige.

Ritorneresti in Italia?

Si fra un pò di anni, con l’inglese migliorato e magari con un pò di esperienza, ma non a breve.

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Di non dare ascolto a chi dice che qui è tutto facile, che se hai una laurea qui trovi il lavoro dei sogni, le nostre lauree sono ormai stock da magazzino, nel senso che ci sono milioni di laureati a Londra e non è facile, posso solo consigliare, pensate bene, ma bene, non fuggite dall’Italia per disperazione, ma solo con un piano ben definito, perchè se in Italia vi prende la disperazione perchè fate un lavoro che non vi piace sottopagato, all’inizio Londra vi offrirà le stesse cose, e avvolte anche peggio, in più sarete lontani da casa e dagli amici. Fatevi un piano, una lista dei pro e dei contro, valutate, e poi…

 

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Se vuoi  sapere come trovare lavoro a Londra, leggi le nostra sezione sul lavoro con centinaia di articoli

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

1 commento su ““Non dare ascolto a chi dice che qui è tutto facile””

  1. Avatar

    Vabbe un laureato non dovrebbe mai emigrare per fare lavoro che non farebbe in Italia, sono cose semplici semplici da capire

Commenta

Un'esperienza italiana nel Regno Unito

I’m a Doctor & I Love my Job.

un'italiana a Londra (3)
"Londra ha tante opportunità e un tenore di vita alto"
RSCN6871
"Il 1 settembre comincio un nuovo lavoro a Dublino"
pablo (61)
Esperienza di un italiano a Reading
"Cercherò lavoro nel settore del ICT network administration"
pablo (31)
"Il digital marketing è un settore in grande espansione che cerca sempre personale"
- Unknow (3)
"Chi dice di volersene tornare in Italia dopo essere stati quì è soltanto perche non ha voglia di fare"
pablo-1
"Non sono sicuro se potrò rimanere a pieni diritti come ora o cosa"
“Sono ancora felicissimo di essere venuto a Londra”
"Sono ancora felicissimo di essere venuto a Londra"
A Londra da 8 anni e mezzo
A Londra da 8 anni e mezzo
"Rassegnatevi a lavorare per pochi soldi"
Ultime reazioni
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: