italiani

“Non è il paradiso, ci sono tantissimi problemi anche qua”

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? 
Nel 2000
 
Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? 
La situazione affitti a Londra è peggio della giungla, case trascurate, padroni di casa disonesti, poche protezioni, contratti brevi e sfratti anche senza motivo. Ci si abitua anche a questo ma non è una bella situazione
 
Come hai cercato lavoro
Agenzie personale d’ufficio
 
Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? 
Qualche settimana
 
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo? 
Laurea, esperienza amministrativa
 
Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo? 
Buono scritto un po’ schifoso il parlato
 
Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso? 
Call centre operator ora sono project manager
 
Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi? 
Mista, abbiamo una bella casettina appena fuori Londra, lavoriamo e stiamo modestamente bene. Ma non è tutto rosa e fiori, le scuole cadono a pezzi, devo aspettare 5 settimane per vedere il medico di base, e non dimentichiamo la Brexit. I diritti dei lavoratori sono pochi.  Facile dire che tutto qua funziona bene e l’Italia fa tutto schifo quando si hanno 20 anni, ma vi assicuro che non è il paradiso, ci sono tantissimi problemi anche qua. Se avessi saputo 20 anni fa cosa so ora, sarei andata in Germania o Scandinavia. Inizialmente siamo tutti entusiasti, ma dopo qualche anno si comincia a capire realmente come funziona questo paese e non è certo un paradiso. Ci saranno anche immigrati che stanno malissimo, ma mai ammetteranno a sé stessi e al mondo di aver preso un granchio e continuano a dire che qua si vive benissimo.  Con la mia famiglia stiamo considerando l’idea di andarcene prossimamente, probabilmente non in Italia ma vedremo. Sia mia sorella e mio fratello lavorano in Italia e hanno un buon tenore di vita, ora smettiamolo di pensare che tutti in Italia fanno la fame. 
 
Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi? 
Ora no con la Brexit decisamente no. In ogni caso una buona esperienza per qualche anno per i giovani giovani ma non per rimanere tutta la vita, se potete evitarlo. Oppure un buon posto per gli imprenditori. Per i comuni mortali ci sono posti migliori. Non vi dico quanti amici avevo che amavano questo paese alla follia e piano piano se ne sono andati via tutti. 
 
Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 
Non credete a tutti coloro che sbraitano che qua esiste meritocrazia e non tutti hanno grandi opportunità

Rispondi

Torna su