“Non lo consiglierei per via della Brexit”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Nel 2010 la prima volta, la seconda dopo una pausa di circa due anni nel 2013

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Inizialmente tramite un contatto di un’ amica. Sono rimasto con lo stesso landlord fino a quando mi sono trasferito da Londra a Bath. A Bath non c’è la situazione di subaffitto come c’è a Londra e adesso sono con un’ ottima agenzia dopo un’ esperienza negativa nella mia prima casa a Bath con un’ altra agenzia.

Come hai cercato lavoro?
Nel 2010 curriculum alla mano. Quando sono tornato tramite web.

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Poco, una settimana circa ma questo varia a seconda del lavoro che si cerca.

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?
Il mio primo lavoro è stato come barback, adesso sono duty manager.

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Diploma scuola media superiore, qualche corso in hospitality ma l esperienza sul campo è un’ altra cosa.

Foto: © Copyright Ben Gamble and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Discreto rispetto alla media

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Ottima perché mi ha dato la possibilità di crescere professionalmente e di creare una famiglia.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Non lo consiglierei per via della brexit. Per chi cerca un’ esperienza all’ estero consiglierei altre mete in base a cosa si cerca effettivamente.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Can do attitude!

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

Puoi anche tu raccontare la tua esperienza nel Regno Unito, la tua opinione, segnalare qualche evento o qualcosa che potrebbe interessare altri italiani. 

Lascia un commento

Rispondi

I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Dizionario giurieconomico. English-italian, italiano-inglese. Con voci dell'american english
OffertaBestseller No. 2 Italian-English Bilingual Visual Dictionary with Free Audio App
Bestseller No. 3 English Mistakes Italians Make (English Edition)

Ultimo aggiornamento 2021-11-30 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Francesco a Londra ritiene corretta la reazione UK al coronavirus
- Unknow (8)
Sandro consiglia di partire per Londra ma non per il resto d'Inghilterra
Storie ed esperienze di italiani a Manchester
- Unknow (11)
Che barba le lamentele degli italiani 'bloccati' a Londra
Chm è product designer ad Oxford e racconta la sua esperienza
Sara insegnante a Londra, sconsiglia di venire a lavorare in ristoranti
Sono Elisa e vivo in Scozia
"Non vale la pena andare a Londra"
"Credo che ci sia ancora troppa gente in giro"
Ciro, manager a Londra, scrive che ha avuto un'esperienza 'positivissima'
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: