Ho imparato l’inglese prima a scuola, dove ci insegnavano soprattutto la grammatica ma male non faceva e poi leggendo i testi di canzoni e riviste di moda come Cosmopolitan

Leggevo ben sopra il mio livello reale e sottolineavo tutte le parole che non sapevo che guardavo sul dizionario e cercavo di memorizzare. Imparare nuovi vocaboli in questo modo era molto più facile.

Secondo me youtube ha una fonte inesauribile di idee per migliorare il proprio inglese, ci sono vere e proprie lezioni di insegnanti, alcuni pure bravissimi, che si possono anche riguardare a piacimento.

Ci sono anche documentalondonri, telefilm e film. Ai primi tempi i documentari sono probabilmente la cosa migliore, tendono a parlare chiaramente e non ci sono molte inflessioni dialettali. Una volta ci si sente sicuri vale la pena passare ai film e telefilm. È bene differenziare quelli americani da quelli inglesi, i due accenti sono molto diversi.

Parlare è un discorso diverso, ascoltare telefilm e documentari non serve a migliorare il parlato, per farlo dovete trovare modi di conversare. Se abitate in Italia, in un posto frequentato molto da turisti potete trovare le opportunità per parlare un pochino. Avevo trovato tramite un annuncio,  una ragazza alla pari inglese che cercava qualcuno per avere lezioni di italiano in cambio di lezioni di inglese, molto utile. Ci incontravamo due volte alla settimana.   Sul web ci sono tanti modi per fare language exchange gratuita e vi giuro che dopo un paio di mesi di esercizio si notano i miglioramenti.

In poche parole l’inglese si impara bene anche senza spendere tanti soldi in corsi e lezioni private, occorre solo avere volontà, tempo e un po’ di iniziativa per cercarsi i momenti di apprendimento.

Michela

Se vuoi raccontare la tua esperienza e dare dei consigli puoi farlo usando il modulo qui sotto

Se vuoi che mettiamo un link al tuo profilo su social media, sito o blog aggiungilo alla fine dell'articolo. Il tuo post deve essere attinente a Londra e il Regno Unito, ci riserviamo il diritto di non pubblicare articoli se non sono di interesse a italiani che vivono nel Regno Unito o se sono essenzialmente pubblicitari. Inviando il materiale per la pubblicazione confermi che sei l'autore o hai il diritto d'autore sia per il contenuto che per ulteriori immagini.
Si prega di compilare i campi richiesti.
Puoi anche caricare delle immagini se vuoi

Altri articoli sull’inglese

Podcast gratuiti in inglese

Podcast gratuiti in inglese per fare pratica e migliorare la lingua

I podcast gratuiti in inglese sono un ottimo modo per fare pratica in qualsiasi momento della giornata. Come ripetiamo sempre ci sono centinaia di modi per imparare l’inglese da casa vostra e gratuitamente o spendendo pochissimo. Abbiamo elencato molte risorse che si trovano in rete. Abbiamo anche corsi interi che potete fare gratuitamente spesso anche con […]

0 comments
Cambridge

Da dove viene il nome Cambridge?

Una domanda difficile da rispondere. Sappiamo che ai tempi dei romani Cambridge si chiamava Camboritum ma questo nome non fu più usato dopo la caduta dell’impero romano. A quei tempi la città si chiamava Grantacaestir. Come siamo arrivati al nome di Cambridge attuale? Nella famosa storia ecclesiastica di Bede, scritta nel 700 circa, esiste un episodio che […]

0 comments

Breve lezione di inglese: la parola ‘good’

Sapete tutti che good vuol dire buono ma non tutti saprete che prende anche altri significati. Alcuni sono piuttosto comprensibili e simili all’italiano,  altri meno. To make good time significa arrivare velocemente in un posto quando si viaggia. We made good time to go to Oxford in one hour Per esempio for good, significa per […]

0 comments

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.