Non servono immigrati, i britannici possono fare gli OSS dice un esperto

immigrazione

Secondo un tal Professor Brian Bell che è consulente in materia di immigrazione al governo britannico, gli immigrati non servono in UK.

Infatti pensa che con i licenziamenti di massa in questo periodo, lavoratori rimasti senza lavoro possono fare lavoro come la raccolta di frutta e gli OSS.  Invece di prendere lavoratori stranieri.

Secondo lui visto che nei prossimi mesi la disoccupazione potrebbe essere al 6% ma anche al 15%, ci sarebbero abbastanza lavoratori senza lavoro per poter fare qualsiasi lavoro che ora viene fatto dagli immigrati.

Quindi secondo lui quando si introduce il sistema a punti dal 1 gennaio che significa che persone che fanno i baristi, OSS, camerieri o altri lavori pagati meno di £25,600 non potranno lavorare in UK, non ci saranno problemi. Se i disoccupati britannici sono tanti saranno loro a fare questi lavori.

Non tutti sono d’accordo ovviamente e pensano che ci saranno problemi se gli immigrati non potranno più venire da gennaio. Ma molto dipende da cosa succederà nei prossimi mesi.

Tu come la pensi? Secondo te, il Regno  Unito non ha bisogno di immigranti?

 

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Posso lavorare a Londra e mantenere la mia famiglia in Italia?

Pret a Manger potrebbe licenziare personale