Red passport and airplane model on red luggage

Priti Patel, per ora ancora ministra degli Interni, ha annunciato che dopo la Brexit i cittadini europei e quindi anche gli italiani, dovranno avere il passaporto anche per soggiornare un paio di giorni e compilare un visto online, simile a quello richiesto dagli Stati Uniti. 

Quindi niente più carte d’identità e viaggi decisi all’ultimo minuto se trovate un volo Ryanair conveniente. Ci vorrà un po più di preparazione e come sappiamo non tutti gli italiani hanno il passaporto e difficilmente ne faranno uno solo per passare un weekend a Londra. 

Con questo sistema potrete solo rimanere un massimo di tre mesi. Per chi vuole rimanere oltre 3 mesi o lavorare esisterà un nuovo sistema a punti simile a quello australiano che ci promettono che sarà severissimo e che permetterà il soggiorno solo alle persone più qualifiche e con profili professionali necessari all’economia britannica. Chiaramente. non sarà più possibile venire dopo la laurea e cercare di fare carriera o venire per fare i camerieri mentre si studia inglese. 

Ma se ci sarà la Brexit e come sarà dipende tutto dalle elezioni del 12 dicembre. Se i laburisti dovessero vincere o ci fosse il cosidetto ‘hung parliament’ ovvero nessun partito con la maggioranza necessaria per governare (ovvero un minimo di 320 deputati), si avrà quasi sicuramente un secondo referendum e quindi niente sarebbe certo. 

Vieni anche tu nella nostra vivace community su Facebook Ti aspettiamo!

Commenta