“Non venite a Brighton a cercare lavoro…”
“Non venite a Brighton a cercare lavoro…”

Da quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

sono stata quasi 2 anni a Londra e ora a Brighton da un anno e mezzo

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

A Londra lavoravo in un coffee shop dove ero diventata team leader ho risposto ad annuncio per un lavoro di callcentre per italiani a Brighton e dopo 2 colloqui e 3 mesi mi sono trasferita. Avevo esperienza dall’Italia di callcentre, non mi avrebbero presa completamente senza esperienza

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

La calata degli itbrightonaliani a Brighton! Molti resistono poco perché non trovano mica lavoro! Gli affitti sono abbastanza altini anche qui, mai come Londra dove sono ridicoli ma non si scherza. Per certe cose mi manca ancora Londra.  Difficile cambiare lavoro, meno scelta e proposte di quelle che si trovano a Londra e direi stessa competizione o quasi

Foto: LicenseAttribution Some rights reserved by dawarwickphotography

E quali sono i lati positivi?

Il mare, vita serale non male, posticino vivace, passeggiate pazzesche sulle scogliere.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Probabilmente si anche se non è stata una scelta facile e ancora ora non ho il lavoro della mia vita

Ritorneresti in Italia?

Ma state scherzando?

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Non venite a Brighton a cercare lavoro, ci sta venendo mezza Italia e diciamoci la verità, molto lavoro è solo stagionale e la competizione non scherza, gli italiani ancora pensano di venire a Brighton cercare lavoro mezza giornata e trovarlo ma non succede! Dopo si piangono addosso che hanno finito i soldi!!

 

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

 

2 Commenti

  1. Ho visto anch’ io la calata di italiani a Brighton. Italiani senza arte, parte, cervello e inglese. Nemmeno parlano italiano corretto. Solo all’estero ci si rende conto dell’ignoranza e semi analfabetismo esistenti in Italia tra i giovani. Ho ospitato anche due ragazze per qualche settimana, non sapevano compilare le application form per i ristoranti. Name?? che vuol dire name? Address?? che vuol dire address? Nemmeno avevano pensato di aprirsi un dizionario. Ragazze di 22 anni, cittadine d’Europa? Ma non fatemi ridere! Sono tornate in Italia senza aver trovato lavoro. Come tanti altri…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.