Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Nel 2013

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?
il posto di lavoro mi trovò un flat per i primi sei mesi

Come hai cercato lavoro?
mi contattarono loro quando ero ancora in Italia

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

non lo stavo cercando

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
programmatore di software finanziario

Come era il tuo inglese scritto stonehengee parlato al tuo arrivo?

Buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Quello di adesso, sono programmatore

Foto: © Copyright Peter Trimming and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Non male ma mi manca l’Italia, gli amici, il cibo e il mare.

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Se guadagnano almeno 50 mila sterline lorde all’anno, i sacrifici che si devono fare a non vivere nel proprio paese devono essere ripagati bene. Altrimenti non si fà proprio.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?
Accettate solo lavoro pagato bene, non venite a fare gli emigrati disperati, come tali verrete trattati, non venite a farvi sfruttare, orgoglio e dignità prima di qualsiasi cosa

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

 

2 Commenti

  1. D’accordissimo, se si viene nella metropoli piu’ competitiva al mondo si deve essere all’altezza di competere. Se si trova solo lavoro da cameriere, non si e’ all’altezza. E non tirate fuori storie di raccomandazioni e discriminazione, tutti gli altri ci riescono, se la meritocrazia non vi accoglie, non ve la meritate.

  2. D’accordissimo, se si viene nella metropoli piu’ competitiva al mondo si deve essere all’altezza di competere. Se si trova solo lavoro da cameriere, non si e’ all’altezza. E non tirate fuori storie di raccomandazioni e discriminazione, tutti gli altri ci riescono, se la meritocrazia non vi accoglie, non ve la meritate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here