Ultime offerte di lavoro a York dopo la Brexit

Se volete andare a vivere o lavorare a York dovrete cercare lavoro e poi chiedere un permesso di lavoro. 

Per poter chiedere un visto devi avere un’offerta di lavoro da un datore di lavoro del Regno Unito che è stato approvato dal Ministero dell’Interno, devi anche avere un “ certificato di sponsorizzazione ” dal datore di lavoro con informazioni sul ruolo che ti è stato offerto nel Regno Unito. Devi anche fare un lavoro che è nell’elenco delle occupazioni ammissibili ed essere pagato almeno £25.600 all’anno. Devi anche avere un inglese almeno a livello B1. Devi prima trovare lavoro e poi chiedere un permesso di lavoro qui. Dovrai pagare per il visto e anche circa £600 all’anno per la sanità. Se il tuo lavoro è nel campo sanitario devi fare domanda qui, In questo caso, devi solo guadagnare almeno £20.400 all’anno.

Vale la pena cercare lavoro a York?

York è una città che ha oltre 2000 anni, con tanti edifici storici e musei. Ora ha quasi 200.000 abitanti, con oltre 94% della popolazione bianca e piccole minoranze dal subcontinente indiano e dai caraibi, ci sono anche molti immigrati dalla Polonia. York è anche una città dal grande passato industriale, di questo passato ancora qualcosa rimane.

Rimane poco o niente invece delle tradizionali fabbriche di cioccolato, acquistate da multinazionali, sono state quasi tutte spostate o ridotte. Un altro settore importante era quello ferroviario, ora a York si fanno ancora treni, ma questa industria offre lavoro solo a qualche migliaia di persone.

Ci sono ancora piccole aziende che producono prodotti molto specializzati, ma in genere cercano anche personale specializzato, non sappiamo nemmeno l’impatto che il Brexit avrà sull’economia di York.

York è una città turistica, molto lavoro si trova infatti nel turismo e ospitalità oltre alla vendita al dettaglio quando non ci sono pandemie. Quasi il 90% dei lavoratori di York lavora nel settore dei servizi, del quale una grossa fetta è nel settore pubblico. Ci sono alcuni callcentre internazionali in zona che saltuariamente cercano madrelingua italiani, ma non potete contarci, non hanno lavoro a York sempre.

Questa città ha una disoccupazione molto sotto la media nazionale e molto inferiore a quella londinese. Purtroppo con le nuove leggi di immigrazione dovrete fare i famigerati 70 punti per avere un permesso di lavoro. 

Gli affitti sono almeno il 40% meno di quelli di Londra, qui potete vedere le ultime stanze da affittare.

Qui abbiamo offerte di lavoro a York continuamente aggiornate in tempo reale

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Laura S Ambir

A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

Giornalista alto 6,2 cm viene chiamato a fare il vaccino

Fulham a Londra: scopriamo questo quartiere e cosa offre