Olio essenziale di mandarino; i suoi benefici e come usarlo

olio essenziale di mandarino
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Tabella dei Contenuti

Sicuramente l’olio essenziale di mandarino ha un buon profumo che riconosciamo tutti ma ha anche altre proprietà?
Nome botanico: Citrus clementina (Clementine), Citrus nobilis (Mandarino), Citrus reticulata (Mandarino, Mandarino e Clementine)
Famiglia: Rutaceae
L’olio essenziale è ottenuto dalla buccia del frutto.
 

Storia e Informazioni del mandarino

Il mandarino  è un sempreverde, albero di agrumi, originario dall’Asia. Gli alberi crescono ad un’altezza di circa 3-7 metri e hanno fiori bianchi profumati che diventano frutti arancione. Portato in Europa nel 1805 da allora viene anche coltivato fuori dall’Asia.
La clementina  è  un ibrido chiamato da Pere Clemente , che scoprì l’albero nei primi anni del 1900.
Gli oli sono usati per condire i dolciumi, bevande, gomme da masticare e prodotti da forno e sono molto apprezzati in profumeria.
MANDARIN

Usi Pratici dell’olio essenziale di mandarino

Viene usato per il raffreddore
Purificante, aiuta a diminuire la cellulite
Calmante; favorisce un sonno riposante
Incoraggia a sognare
Migliora la chiarezza mentale e la prontezza di riflessi, acuisce la mente, allevia la tensione emotiva e lo stress
Serve a calmare i bambini irritati

Proprietà dell’olio essenziale di mandarino

Antidepressivo, antiemetico, antisettico, antispasmodico, antistress, antitussigeni, aperitivo, astringente, calmative, carminative, colagogo,  decongestionante, depurativo, digestivo, diuretico, emolliente, ipnotico, rivitalizzante, sedativo, stimolante digestivo e linfatico), stomachico, tonico, sedativo, edificante
 

Come si usa in aromaterapia?

Potete usarlo nel diffusore, nel bagno, in massaggi o inalarlo direttamente. Ovviamente diluirlo in olio vettore se usato direttamente sulla pelle, fate particolarmente attenzione se avete la pelle secca o delicata. Come tutti gli oli essenziali di agrumi anche quello del mandarino è fototossico e non andate alla luce del sole scoperti per diverse ore dopo averlo applicato sulla pelle.
Potete mischiare l’olio essenziale di mandarino agli oli di altri agrumi per creare un buon profumo ma funziona molto bene anche mischiato all’olio essenziale di cannella o chiodi di garofano. Provare per credere.
close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Benessere (9)
Olio essenziale di chiodi di garofano, a cosa serve e come usarlo
Benessere
Olio essenziale di limone per capelli, come usarlo e funziona veramente?
Benessere (4)
Olio essenziale di lavandina; a che serve e come si usa
Benessere (34)
Olio essenziale di coriandolo; a cosa serve e come usarlo
Benessere (46)
Meglio usare erbe medicinali fresche o secche?
Benessere (5)
Olio essenziale di verbena, quando e come usarlo