giornata della lingua inglese

Patty descrive come vive il lockdown a Londra

Patty vive a Londra e racconta la sua esperienza da lavoratrice indipendente a Londra durante il coronavirus. Puoi raccontare la tua esperienza compilando il modulo in fondo alla pagina.
 
Cinica, volevano seguire la strada dell’immunità di gregge, hanno smesso il tracing dai primi di marzo, poi hanno fatto mezzo passo indietro implementando un lockdown farsa. La lista è lunga ma mi fermo qui
 
Ho la finestra sul parco e vedo gente giocare a calcio in gruppi, altri cercano di tenere i 2metri di distanza ma c’è troppa gente e spesso è difficile. C’è un tunnel stretto che collega le 2 parti del parco e non l’hanno neppure chiuso
 
Dal Brexit la mia visione dell’Inghilterra è peggiorata di molto, ho visto l’ipocrisia e la corruzione di questo paese, ma Londra x il momento mi piace ancora: è un’isola dentro un’isola. Quello che mi tiene sono gli affetti creati negli anni e, per il momento, anche il lavoro
 
Per fortuna nn ho dovuto usarlo
 
Sono lavoratrice indipendente quindi aspetto degli aiuti forse verso giugno

Rispondi

Torna su