Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?
nel 2015 in marzo

towerCome hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?
No,veramente no, bisogna stare con gli occhi aperti e sapere che diritti si devono avere, altrimenti ci si fa fregare facilmente

Come hai cercato lavoro?
Solo tramite internet

Foto: © Copyright Robert Lamb and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?
3 giorni

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?
Lavoro nell’ecommerce

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
ecommerce

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?
Molto buono

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?
Ottima, lavoro a palate e possibilità di avanzare e fare carriera. Stipendi alti e qualità della vita altrettanto alta. In certi campi come IT ecommerce e anche design grafico – la mia fidanzata disegnatrice grafica trovò lavoro pure in 4 giorni – si trova lavoro in pochi giorni o anche direttamente dall’Italia

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

si ma non si viene a fare i camerieri e lavapiatti dopo i 22 o 23 anni, sono tipi di lavori che pagano troppo poco per vivere decorosamente. a 20 anni si accetta anche di vivere come animali, a 25 o 30 no o almeno si dovrebbe avere la dignità di non accettare certe condizioni. Ho avuto la sfortuna di vedere italiani vivere come maiali qui a Londra in un mondo per giunta tutto italiano emarginato, nella sporcizia e squallore totale. Per vivere in quelle condizioni pietose, meglio rimanere in Italia. Una volta toccato il fondo a Londra non si rialzano più, London non perdona

“Faccio la vita che avrei sempre voluto fare”

Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Inglese, inglese, inglese e inglese. Venire senza parlare la lingua è ingiustificabile e prova di immaturità e superficialità. Seguite le leggi del posto, non siete in Italia, per essere rispettati bisogna prima di tutto rispettare il paese che vi ospita

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

Altre esperienze di italiani a Londra

[su_posts posts_per_page=”3″ tax_term=”64″ order=”desc” orderby=