Non sò voi ma conosco molti italiani che vogliono la Brexit per una varietà di ragioni. Alcuni assolutamente non vogliono far venire altri immigrati, un po’ ipocrita, sono immigrati pure loro ma si considerano immigrati diversi e migliori da coloro che arrivano loro. Anche se hanno fatto le stesse cose e a volte gli stessi errori.

Un tizio che conosco venuto 30 anni fa senza parlare una parlare di inglese, mi ha detto che non vuole nuovi immigrati perché non parlano inglese. Una contraddizione? Non per lui perché a quanto pare si lui non sapeva l’inglese ma le sue intenzioni erano buone, mentre coloro che vengono ora non hanno intenzioni buone. Come fa a saperlo? ma dico ha parlato con tutti??

Ci sono anche coloro che hanno bevuto completamente le balle di Farage e amici suoi e credono che il Regno Unito era una povera vittima della UE e che ci rimetteva tantissimo. In fondo si tratta del paese migliore al mondo ora schiavo dell’Europa… bla bla bla.   Queste menate fanno effetto quando escono dalle bocche degli inglesi, ma quando escono dalle bocche degli italiani non sò…lo trovo insopportabile.

Alcuni si comportano un po’ da Fracchia, grosso complesso di inferiorità e no gli inglesi sono proprio meglio e non hanno bisogno dell’Europa. Poi loro sono una meritocrazia, hanno un sistema perfetto e tutto funziona e sarebbe meglio senza l’Europa e questi immigrati che rovinano tutto…Ma come siamo messi? Dobbiamo cadere proprio tanto in basso? Insomma spiegatemi un po’ questo strano fenomeno!

1 commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.