avere linkedin

Si, ormai bisogna proprio avere LinkedIn, non si sono dubbi.

Anche se tanti italiani preferiscono Facebook con molti nostri lettori che nemmeno conoscono l’esistenza di LinkedIn, questo social network è praticamente indispensabile se volete un lavoro nel Regno Unito e a Londra in particolare.

Infatti, il network ha rivelato che i londinesi sono i più connessi in assoluto con una media di 307 connessioni a testa. Ben 23 milioni di persone hanno un account con LinkedIn nel Regno Unito (oltre un terzo degli abitanti) e sappiamo di recruiter che nemmeno considerano la candidatura di qualcuno che non ha un profilo su LinkedIn. Ad una conferenza sul recruitment nel 2016 a cui ero presente, quasi tutti i presenti affermavano che avere LinkedIn era uno dei tre fattori principali quando decidevano se fare un colloquio o no.

Bisogna prepararsi bene e avere LinkedIn per avere risultati

avere linkedinSia se volete un lavoro da cuoco o da marketing director dovete essere subito su LinkedIn e cominciare ad usarlo. Moltissimi nostri lettori hanno trovato lavoro con LinkedIn quando erano ancora in Italia. In effetti, le persone qualificate e che fanno qualcosa di relativamente ricercato hanno più possibilità di trovare un lavoro al loro livello se lo cercano in Italia che mollando tutto e cercandolo sul posto. Per quali motivi?

Semplice, per venire a Londra o nel Regno Unito a cercare lavoro dovrete licenziarvi e quindi sarete senza lavoro. Molte aziende hanno la politica di non fare nemmeno il colloquio a chi non ha un lavoro.  Per questo motivo abbiamo informatici con esperienza che si lamentano che a Londra non hanno nemmeno colloqui, mentre altri allo stesso livello trovano lavoro dall’Italia.

Quindi partire e buttarsi non è sempre il metodo migliore, mentre prepararsi bene, avere LinkedIn e altri sistemi per cercare lavoro dall’Italia porta spesso ad avere ottimi risultati.