Antonella dice che a Londra si vive per lavorare

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito? 
Da 3 anni
 
Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi? 
Gli affitti sono molto alti, ma se si hanno soldi si trova facilmente qualcosa di delizioso
 
Come hai cercato lavoro
Agenzie
 
Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro? 
Ero ancora in Italia
 
Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo? 
Lavoravo nelle risorse umane per una multinazionale
 
Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo? 
Molto buono, lo usavo sempre sul lavoro in Italia
 
Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso? 
Human Resources Manager
 
Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi? 
Sommando tutto buona e interessante ma abbiamo un grosso problema. Qui si vive per lavorare, la settimana scorsa ho fatto 58 ore e sono cose normali. Non si tratta di non avere voglia di lavorare ma voglio anche fare altre cose nella vita, non solo passare la giornata al lavoro e il weekend a lavorare da casa. Se fossi una ragazzina capirei anche che devo fare la gavetta ma ho quasi 20 anni di esperienza. Non posso mantenere questi ritmi a lungo e sto cercando lavoro in un posto con ritmi umani. Guadagnerò meno ma i costi saranno minori e va tutto in salute. 
 
Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi? 
Per fare un’esperienza si, per viverci no. La salute mentale dei londinesi è piuttosto bassa, non ho mai visto così tante depressioni ed esaurimenti nervosi e vivevo a Milano!
 
Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire? 
Non pensare di venire qui a vita, vedetela come un’esperienza di qualche anno. 

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Ultimo aggiornamento 2021-10-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Patient at a hospital
Le vostre domande: lavoro nel campo edile o in ospedali italiani
My Post (7)
Stai cercando lavoro? Iscriviti alla newsletter gratuita
curriculum vitae
Il CV in formato Europass non si usa in UK!!!!!!
Knifeman "radicalizzato in prigione" accoltella un poliziotto e spara ad altri due
Non parlo inglese, ma voglio un lavoro nel campo della mia laurea
My Post (2)
Come lavorare nei callcentres nel Regno Unito
Torna su