Questa sotto era il testimonianza di una nostra collaboratrice di quasi quattro anni fa. Che riportiamo qui per intero.

Da quando sono a Londra ho constatato che la maggioranza di italiani non trova lavoro spesso a causa di:
1) mancanza di soldi, si danno troppo poco tempo per trovare lavoro anche solo 2 settimane e devono fuggire prima di avere risultati
2)mancanza di preparazione e scarso inglese, troppi si buttano alla cieca senza sapere le cose elementari, non sapete quanti italiani arrivano e manco sono al corrente di quanto sia alta la disoccupazione anche qua!
3) mirano solo troppo in alto, anche io speravo di trovare un lavoro di call center, ho 3 anni di esperienza ma intanto cercavo anche in ristoranti, se avessi cercato solo in call center sarei ancora senza lavoro

Chi ho visto che ha trovato lavoro rapidamente era sempre in ristoranti in nero senza garanzie, malattia e ferie pagate, ho sentito sempre di qualche mitico personaggio che ha trovato lavoro in regola in 1 giorno o 2, sempre un vago conoscente di conoscente, non ho mai incontrato nessuno in carne ed ossa che abbia trovato lavoro IN REGOLA in un paio di giorni, se qualcuno lo ha fatto, ripeto lavoro in regola, fisso e con contratto, me lo dica che vengo a stringervi la mano!

Purtroppo le cose non sono migliorate, anzi sono peggiorate. Ogni giorno siamo contattati da decine di italiani che ci pregano di trovare loro un lavoro, perché si trovano a Londra da giorni, settimane o mesi e ancora non hanno trovato lavoro. Seguono ‘sob stories’ di persone che stanno finendo tutti i soldi, hanno venduto pure la macchina, hanno figli  o genitori disabili da mantenere, ecc. ecc.

Ogni giorno riceviamo decine di CV da italiani che ci chiedono di offrirli un lavoro.

A parte che non abbiamo nessun lavoro da offrire ma praticamente tutti questi CV sono fatti molto male, molti in formato Europass con tanto di foto che chiunque abbia dedicato 5 minuti alla ricerca avrà sicuramente scoperto che a Londra e nel Regno Unito non si usa e spesso viene cestinato.

CV di una persona che cerca lavoro nella finanza

Si, certo  ci sono italiani che dicono di essere arrivati senza una parola di inglese e affermano di non aver mai avuto problemi. Noi  prendiamo certe esperienze con le pinze, perché spesso accettano condizioni di lavoro e di alloggio che non solo non sono in regola ma sono anche ben sotto i livelli che molti considerebbero accettabili.

Noi sappiamo invece dei tanti che ci scrivono disperati e che probabilmente sono solo ‘the tip of the iceberg’. Per questo motivo vi siamo tutta l’informazione per partire preparati e non trovarvi dopo qualche settimana senza soldi e senza lavoro come purtroppo succede a molti.