Primark Online, come mai non si può comprare dal sito?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Con la pandemia e la chiusura dei negozi per mesi, molti hanno dovuto comprare prodotti online, anche per la prima volta in vita loro. Si sono però accorti che mancava un grande nome, per giunta molto popolare: il sito di Primark non permette di fare la spesa online.  Quindi si può vedere una specie di shop online, ma non esiste l’opzione di comprare prodotti. 

Durante le chiusure dei negozi nel Regno Unito e altri paesi la catena  di abbigliamento ha perso milioni e altre marche come ASOS ne hanno tratto beneficio. Viene quindi da chiedersi come mai Primark non ha creato un sito che permette acquisti online. Anzi, ha sempre affermato che vuole solo negozi fisici. Abbiamo visto tutti le file quasi  chilometriche per comprare prodotti Primark alla riapertura. 

Perchè Primark non vende online allora?

Il motivo è semplicissimo, in media la merce comprata in negozio viene ritornata con richiesta di rimborso o sostituzione solo 8% delle volte. Mentre in un negozio online questo sale al 26%. Diventerebbe quindi difficile mantenere i prezzi bassi di Primark, se si devono assorbire le spese dei prodotti restituiti.  Un terzo dei negozi online nel Regno Unito dice che la loro politica di rimborsi e restituzioni ha un impatto sul profitto e quindi devono alzare i prezzi per rifarsi. 

Se questo non bastasse, esiste anche la questione della Brexit. Il magazzino dei prodotti Primark per la Gran Bretagna si trova in Irlanda e quindi rispedire merce e spedirla nuovamente avrebbe ulteriori costi doganali. Aprire un magazzino solo per la Gran Bretagna (l’Irlanda del Nord non ha dazi con la Repubblica d’Irlanda) vorrebbe dire avere altri costi. Inoltre, Primark aveva provato a vendere online tramite ASOS qualche anno fa e l’esperienza era stata un disastro. 

I dettaglianti devono anche affrontare un problema di integrazione dei loro canali di negozio e di e-commerce. È un compito importante rimodellare l’intera infrastruttura IT dell’azienda per accogliere il business online. Quindi si tratta di ulteriori costi, cosa che l’azienda irlandese a basso costo avrà sicuramente considerato. 

Primark è un rivenditore irlandese di fast fashion con sede a Dublino, in Irlanda, e una filiale della società britannica di trasformazione e vendita al dettaglio di alimenti ABF. Il nome dell’azienda è “Penneys” nella Repubblica d’Irlanda, dove è stata fondata nel 1969. Fuori dell’Irlanda non può usare il nome Penneys perchè appartiene già ad una catena statunitense. In tutto ci sono oltre 400 negozi Primark in 12 paesi. 

LondraNews (87)
Londra, crisi camionisti, ora manca il latte nei negozi
LondraNews-9
I posti più gettonati per andare in vacanza nel Regno Unito
5021ac2abfd11f22776c0c967511c39c
Cancellato il Pride di Londra anche per il 2021
TLL News
Londra, aggiornate le liste per i viaggi, l'Italia rimane gialla
LondraNews (23)
Dal 1 Ottobre dovrete avere il passaporto per venire a Londra

Ti piacerebbe se Buckingham Palace diventasse un museo_

Torna su