Primark vuole aprire altri 130 negozi in tutto il mondo, inclusa Italia

Il proprietario di Primark, Associated British Foods vede il futuro roseo dopo la pandemia e per questo motivo vuole aprire altri 130 negozi nei prossimi cinque anni soprattutto in Francia, Italia, Spagna e Stati Uniti.

Ultimamente infatti ha visto miglioramenti nei suoi negozi britannici anche se ci sono stati problemi per il personale a casa malato. Gli unici negozi che ancora faticano sono quelli del centro di Londra, anche per la mancanza di turisti stranieri.

Primark nel Regno Unito ha avuto problemi con le forniture causati dal blocco del Canale di Suez e da una carenza di conducenti di mezzi pesanti, che era stata aggravata  dall’uscita del paese dall’UE.

Negli Stati Uniti ha solo 13 negozi, ma vorrebbe arrivare a 44, alcuni di questi negozi sono già in fase di preparazione. Per l’Italia dovrebbero aprire circa 30 negozi Primark, ora ne ha in tutto 14 tra quelli aperti e quelli in programmazione.

Il rivenditore di fast fashion prevede di aprire più di 415 nuovi negozi nei prossimi cinque anni, mentre si spinge negli Stati Uniti, Francia, Italia e Spagna. Ci vorrebbe il numero di negozi in tutto il mondo a 586 da 398 al momento.

Rispondi

Torna su