canva 200 design milestone badge (17.765 × 11.25 in) (29)

Primo esempio di crocifissione trovato in Gran Bretagna

È stata una piccola scoperta tra le tante scoperte archeologiche degli ultimi tempi in Gran Bretagna: un chiodo piantato nel tallone di uno scheletro. Ma è già stato visto come la migliore prova fino ad oggi dell’esistenza della crocifissione romana in Gran Bretagna e il primo esempio di questo genere in assoluto, trovato nel paese.

I resti di un insediamento risalente al periodo compreso tra il 130 e il 360 d.C. sono stati trovati sul sito del complesso residenziale pianificato nel villaggio di Fenstanton, nel Cambridgeshire. Qui hanno trovato uno scheletro con un chiodo ancora piantato.

Altri dieci chiodi sono stati trovati vicino allo scheletro, il che indica che potrebbe essere stato portato nella tomba su una barella. I chiodi aggiuntivi supportano la teoria degli esperti secondo cui fu crocifisso.

Le prove della crocifissione non sono tante, ci sono solo altri tre esempi conosciuti di crocifissione di quest’epoca a Gerusalemme, in Italia e in Egitto. Quindi per gli storici un esempio di crocifissione trovato in Gran Bretagna è una scoperta importante. In parte però questo caso è fortuito visto che era in relativamente buone condizioni e un chiodo era rimasto nello scheletro. Non si sa quanti altri casi, forse migliaia non sono stati trovati.

Non sappiamo quindi quanto fosse veramente diffusa la crocifissione, sappiamo però che era probabilmente usata per le classi inferiori e gli schiavi. Lo scheletro trovato aveva le gambe deformate e quindi gli esperti ritengono che fosse stato prigioniero per diversi anni.

Rispondi

Torna su