Un grafico italiano racconta la sua esperienza felice nel Regno Unito

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Quasi due anni

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

con internet, non ho avuto grossi problemi, nemmeno vero che la situazione sia tanto disastrosa.

Come hai cercato lavoro?
con internet

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

1 giorno!

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Sono interior designer con esperienza

Foto: © Copyright Ben Gamble and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Buono scritto, passabile parlato

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Distribuire volantini, fortunatamente solo per tre settimane, ho trovato lavoro nel mio settore rapidamente

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Meglio del previsto. Ho lanciato la mia vita professionale in orbita, in Italia prendevo un terzo senza opportunità, circondato da raccomandati e fannulloni. Se questo non bastasse ho anche trovato un paese che non solo offre tanto a tutti ma funziona veramente bene. I trasporti sono magici, funzionano perfettamente. La sanità è efficiente e  ha medici competenti e non quei padreterni ignoranti che si trovano in Italia. Qua si diventa veramente tutto quello che si vuole!

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?
Si, decisamente un salto in meglio nella qualità della vita, se avessi figli vorrei che crescessero qui, non in un paese arretrato come l’Italia

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Studiare inglese e poi partire. Fare una lista di sogni e vederli avverare uno dopo l’altro.

 

 

 

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

[wordpress_file_upload]

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
psicologa a londra
Luisa, psicologa a Londra, parla degli estremi della metropoli
My Post (5)
I miei 5 negozi preferiti di cibo italiano a Londra
- Unknow (6)
Matteo scrive che trasferirsi a Londra non è così difficile
Untitled design (17)
Luana racconta la sua esperienza di manager di ristorante a Londra
- Unknow (1)
Nicoletta consiglia di non trasferirsi ora in UK
_Ho patito molto la solitudine e per questo sono andato via_
"Se non sei Inglese, i lavori decenti te li puoi scordare"
My Post (7)
Inghilterra: la bolla di vetro
un'italiana a Londra (1)
Una lettrice scrive: "Londra ti dà molte possibilità"
a voi la parola (3)
Non puoi lavorare a Londra senza permesso di lavoro!!
un'italiana a Londra (1)
"Fidatevi solo di voi stessi. mai e dico mai degli italiani"
Torna su