Quando riapriranno i musei e gallerie d’arte a Londra?

Il documento di 60 pagine del governo sulle riaperture non è molto chiaro.  Una cosa che sembra certa è che non riapriranno prima del 4 luglio.

Con alcune eccezioni, infatti alcuni piccoli musei e gallerie d’arte riescono a farsi riclassificare come ‘negozi non essenziali’ e possono aprire il 1 giugno, sempre se riescono ad organizzare un modo per mantenere le distanze tra visitatori. I musei grossi come la Tate o il British Museum dovranno aspettare almeno fino a luglio.

Inoltre, devono anche trovare un modo per riaprire mantenendo le distanze e non tutti i musei sono convinti di potercela fare, anche perché non ricevono aiuti per i maggiori costi. Ci sono anche musei che dicono che probabilmente non apriranno mai più perché non riescono ad ottenere prestiti e vivevono solo di incassi di biglietti e delle vendite del negozio.  Diversi piccoli musei stanno facendo crowdfunding per sopravvivere. 

In ogni caso anche quando riapriranno i musei saranno molto diversi da come li ricordiamo. È infatti possibile che i musei grandi richiedono una prenotazione online e che limiteranno il tempo che si potrà stare. Ancora non sappiamo e a sentire le dichiarazioni che fanno alla stampa non sono sicuri nemmeno loro. Molto dipende da cosa decide il governo e da come si comporta la pandemia nei prossimi mesi.

Con la quarantena che vogliono mettere in alto, difficilmente vedremo Londra piena di turisti nei prossimi mesi. 

 

rapporto

  • Anche io non credo che cambierà molto con la brexit, solo consiglio a chiunque voglia trasferirsi a Londra, di attendere un paio di mesi per far sì che si riarrivino tutte le attività per trovare 7na buona richiesta di personale.

  • Appalled British ha detto:

    La Brexit sara’ una rovina totale per la GB.

    Io sono decisamente scioccata che ci siano persone che ancora pensano di trasferirisi qui. Ridicolo.

    Maybe they all live in a collective denial about the UK….

  • Scritto da Daniela Mizzi

    Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

    Cose che non sapete su Princes Street Gardens a Edimburgo

    Un lettore afferma che Londra non regala niente a nessuno