Quasi 10000 pub e bar hanno chiuso nel 2020 nel Regno Unito

Le ultime cifre non sono molto ottimiste con 9930 pub e bar chiusi nel 2020, molti a causa del coronavirus. In effetti però nel 2019 8657 pub e bar avevano chiuso, i pub sono in declino da tempo. Ma la differenza è che nel 2019 oltre 6500 locali avevano aperto, quindi se ne sono persi poco più di 2000. Nel 2020 hanno aperto solo 4000 locali e quindi la perdita è di quasi 6000.

I maggiormente colpiti sono ovviamente i cosidetti community pubs, ovvero quelli che non hanno cibo e sono stati i primi a dover chiudere e non hanno avuto beneficio dallo schema del governo che pagava metà del conto di ogni clienti in certi giorni. Colpiti duramente anche i ristoranti meno lussuosi con la licenza per vendere alcolici, come per esempio Pizza Express o Bella Italia. Quasi 10% di questo tipo di locale ha dovuto chiudere i battenti per sempre. 

Birmingham, Londra, Leeds e Glasgow sono le città che hanno perso più locali in totale. I tempi duri continueranno per molti anche dopo la pandemia, i clienti ritorneranno ma molti avranno grossi debiti da ripagare. 

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Londra, l’incerto futuro di Chinatown e i suoi ristoranti

Racconta al mondo cosa hai fatto e che successi hai avuto a Londra e in UK