Quasi 70% dei pub a rischio chiusura questo inverno in Inghilterra e Galles

Sei dei più grandi birrifici del paese stanno sollecitando il governo ad aiutare i pub britannici, infatti secondo i dati, più di due terzi dei pub del paese potrebbero chiudere questo inverno. Le bollette della luce e gas sono aumentate del 300% e dovrebbero aumentare ancora a gennaio.

I pub dovrebbero aumentare le vendite di diverse migliaia di sterline al giorno, cosa impossibile dopo il COVID e con moltissime famiglie che già faticano ad arrivare a fine mese e che quindi non hanno i fondi per andare al pub.

I proprietari di pub e birrerie di sei società – JW Lees, Carlsberg Marston’s, Admiral Taverns, Drake & Morgan, Greene King e St Austell Brewery – fanno parte del consiglio di amministrazione della British Beer and Pub Association (BBPA).

In una lettera aperta al governo, hanno sollecitato un intervento che includa un pacchetto di sostegno e un tetto al prezzo dell’energia per le imprese. Già dopo la pandemia il numero di pub aperti è al minimo storico, intorno a 40 mila in Inghilterra e Galles e di questi oltre 25 mila dovrebbero chiudere.

Il governo zombie non ha ancora fatto niente fino ad ora e il fatto che ci sarà un nuovo primo ministro la prossima settimana significa che si trova in uno stato di limbo. Il potenziale primo ministro ha ripetuto diverse volte che non vuole ‘regalare’ soldi, ma intende abbassare le tasse. Per i pub e moltissime famiglie abbassare le tasse non sarebbe sufficiente. I pub sono uno dei simboli dell’Inghilterra e potrebbero diventare sempre più rari.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Ultimo aggiornamento 2023-01-29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi