Questi sono i datori di lavoro che offrono un visto per il Regno Unito

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Molti italiani ancora pensano che per trasferirsi nel Regno Unito bisogna chiedere un visto e per farlo basta avere un’offerta di lavoro. Ciò non è vero, oltre a soddisfare diversi altri criteri, l’offerta di lavoro deve provenire da un datore di lavoro accreditato dal governo. Ci sono solo meno di 50 mila datori di lavoro accreditati su circa 6 milioni di aziende nel Regno Unito. Possiamo quindi dire con certezza che i datori di lavoro accreditati sono una piccola minoranza.

Di questi non tutti hanno offerte di lavoro o offrono sponsorizzazioni, vuol dire che potrebbero farlo ma non è detto che lo fanno sempre.

Tra tutti esiste un piccolo numero di aziende che ha sempre tante offerte di lavoro che offrono sponsorizzazioni, vediamo quali sono.

Ovviamente il vincitore è NHS, ovvero il sistema sanitario nazionale che deve trovare un un milione e centomila persone nei prossimi 10 anni. Se siete medici, infermieri, fisioterapisti o altro potete cominciare da qui.

Nestlè UK cerca spesso personale e offre sponsorizzazioni, questa azienda non ha bisogno di introduzioni, se interessati andate qui.

Date anche un’occhiata alla University of Edinburgh che offre parecchie sponsorizzazioni, soprattutto nella ricerca.

PWC UK ha veramente tante offerte di lavoro nel campo della contabilità e finanza. Altri datori di lavoro nella finanza che offrono sponsorizzazioni e hanno tante offerte sono CitiGroup, JP Morgan, Deloitte, HSBC, Goldman Sachs e altre. In questo settore tutte le grosse banche e istituzioni sono accreditate.

Ovviamente, tutte le grosse multinazionali cercano personale e offrono sponsorizzazioni come Amazon, Google, Facebook o BP. Il problema è che possono solo offrire sponsorizzazioni per il visto per certi ruoli, non possono sponsorizzarvi per lavorare in un magazzino per esempio o fare le consegne.  Come avrete notato, i lavori che offrono sponsorizzazione tendono a richiedere una certa esperienza in campi come IT, sanità o ingegneria. Sono finiti i tempi quando si poteva venire in UK a fare esperienza.

Il modo migliore per cercare lavoro nel Regno Unito ora è probabilmente ancora LinkedIn dove potete vedere subito quali offerte di lavoro possono dare un visto.

Girano diverse truffe che vi offrono lavoro con visto in cambio di soldi, nessuno mai dovrebbe chiedervi soldi per lavoare da loro, visto o no. Potete controllare la lista dei datori di lavoro accreditati ad assumere persone dall’estero, se l’azienda che vi vuole assumere non è nella lista, si tratta probabilmente di una truffa e se vi chiedono soldi, si tratta sicuramente di una truffa. Il visto si paga. ma lo pagherete direttamente all’ufficio immigrazione o il datore di lavoro lo paga loro per voi. Non è normale che voi date i soldi al datore di lavoro per un visto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: