guardiano allo zoo a Londra

La triste storia di Melati una tigre femmina dello zoo di Londra, una di 400 tigri di Sumatra ancora rimaste.

La tigre infatti è stata uccisa da Asim una tigre maschio arrivata dalla Danimarca 10 giorni fa. Le due tigri erano state messe in due gabbie vicine per essere accoppiate.

Infatti prima di mettere due tigri insieme vengono prima fatte abituare all’altro individuo e al suo odore, mettendole vicine ma separate.

Ogni incontro è potenzialmente pericolo ma Asim era considerato una tigre affettuosa (per quando può essere affettuosa una tigre).

Purtroppo però quando le due tigre sono state messe insieme Asim ha subito aggredito Melati e nonostante il personale dello zoo abbia messo immediatamente in azione l’allarme, Melati è morta velocemente.

Melati era già diventata famosa 6 anni fa per un’altra tragedia, infatti aveva messo al mondo un piccolo, evento visto anche da tanti tramite webcam. Il piccolo però annegò due settimane dopo nel laghetto della zona delle tigri allo Zoo di Londra.

Melati, che aveva dieci anni,  ha avuto altri tigrotti, cinque dei quali sono ancora vivi e sono in diversi zoo europei. Gli accoppiamenti sono parte di un programma europeo per evitare l’estinzione delle tigri di Sumatra.

Altre News

Olimpiadi di Londra

Dove si erano tenute le Olimpiadi di Londra del 2012?

Se lo volete sapere per curiosità o per andare a fare un pellegrinaggio a questi posti, eccovi l’elenco completo di tutti i posti a Londra che hanno ospitato le Olimpiadi di Londra del 2012 e come fare per raggiungerli. Diamo un occhiata veloce agli edifici che hanno ospitato le Olimpiadi a Londra nel 2012. Primo nella […]

0 comments
curriculum vitae in inglese

Curriculum vitae in inglese: guida a come farlo bene

Se vuoi un lavoro nel Regno Unito devi assolutamente sapere come fare un curriculum vitae in inglese. Non basta tradurre un CV italiano. Bisogna adattarlo al mercato del lavoro.  Il CV deve permetterti di venderti al recruiter Il CV è il punto debole di molti italiani che arrivano a Londra. Non assolutamente necessario farlo se […]

0 comments

Lettera aperta agli italiani a Londra

Ciao a tutti, Sono un’italiana che vive a Londra da 12 anni, mi sono sempre trovata bene, ho un bel lavoro in un ospedale di Londra e sono integrata bene. Scrivo questa lettera aperta indirizzata a tutti coloro che sono contenti della Brexit perché non vogliono vedere altri immigrati, italiani o polacchi che siano. Perché secondo […]

0 comments

 

Commenta