Regno Unito: ci vorranno 4 anni per ritornare come prima

Secondo EY TEAM Club, un gruppo che si occupa di previsioni finanziarie, l’economia del Regno Unito si rimetterà a posto nel 2024.

Le previsioni sono anche il prossimo rapporto sul PIL lo vedrà diminuito del 20%, peggio del 15% previsto da altri. La contrazione del PIL del 2020 sarà secondo loro del 11,5%.

Uno dei problemi secondo loro è che anche se il lockdown è finito i consumatori sono ancora molto cauti e in generale ristoranti, pub e altri locali sono ancora vuoti.

L’economia del Regno Unito ha probabilmente superato il suo punto più basso, ma sembra sempre più probabile che la risalita sarà molto più lunga del previsto. 

A metà di quest’anno, l’economia era un quinto più piccola di quanto non fosse all’inizio. Tale caduta crea più spazio per una rapida crescita in seguito, ma sarà da una base molto più bassa. Quindi i numeri potranno apparire in crescita ma ci vorrà tempo prima di tornare ai livelli del 2019.

EY TEAM Club prevede che il tasso di disoccupazione sarà al 9% alla fine del 2020, dal 3,9% del marzo 2020. Ovviamente con l’insicurezza lavorativa la gente non spende e questo avrà un grosso impatto sull’economia.  Il colpo alle finanze delle famiglie è stato il maggiore dalla crisi del petrolio degli anni ’70.

Nessuno può prevedere come sarà la pandemia nei prossimi mesi, anche se il governo britannico non vuole assolutamente fare altri lockdown nazionali, se potrà ignorare la pandemia resta tutto da vedere.

Leggi anche:

Lavoro a Londra per italiani agosto 2020, le ultime offerte(Si apre in una nuova scheda del browser)

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Regno Unito: confermato gatto domestico con coronavirus

mostra di nicolaes maes

Mostra gratuita di Nicolaes Maes alla National Gallery di Londra