Regno Unito: forse oltre 4 milioni di disoccupati entro fine anno

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Le speranze di una ripresa economica veloce non sembrano avverarsi. Il PIL di maggio è stato molto peggio delle aspettative e la disoccupazione se non è ancora salita a livelli drammatici è grazie al Job Retention Scheme. Ma questo schema tra poco finisce.

Questo non lo dico io e non lo dice Nostradamus, ma il Office for Budget Responsibility che si occupa appunto di queste cose ed è un ente indipendente. Pensa che 4 milioni di disoccupati alla fine dell’anno non è allarmistico. Anzi si tratta di una proiezione non molto negativa, quella più negativa parla di 6 milioni, mentre la meno pessimista parla di 3 milioni di disoccupati. Aumenteranno comunque le persone che si vedranno le ore di lavoro ridotte. Sulla carta non sono disoccupati ma il loro stile di vita sarà ridotto se invece di lavorare full time, si trovano a fare solo 10 o 20 ore alla settimana.

Malnutrizione infantile nel Regno Unito

Altri dati, come quello del numero di bambini ricoverati in ospedale per malnutrizione sono aumentati. Con 2500 solo i primi sei mesi dell’anno. 2500 possono sembrare pochi, ma ricordiamoci che si tratta pur sempre di una delle maggiori economie mondiale. Avere migliaia di bambini ricoverati all’ospedale per malnutrizione è grave. Non si soffre di malnutrizione se si salta un pasto o due. È invece il risultato di povertà seria e prolungata.

La previsione è anche che di tutte le persone che sono ora in furlough un milione e trecento mila saranno licenziati al termine del programma, quindi entro ottobre. Tutto questo nonostante le misure economiche del governo.

Quasi 2.500 bambini sono stati ricoverati in ospedale con malnutrizione nei primi sei mesi dell’anno – il doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso

The Guardian 12/07/2020

Non vogliamo nemmeno pensare che alla fine dell’anno il paese esce dal mercato unico e unione doganale, senza avere trattati di libero scambio con nessun paese.  Dobbiamo aspettarci aumenti enormi del costo della spesa, tutto questo con un aumento della disoccupazione e più persone che lavoreranno part time.

Infatti, una cosa molto discussa sui giornali di finanza statunitensi è che ora gli investitori americani non devono più considerare il Regno Unito come un paese sviluppato ma con un’economia da paese in via di sviluppo.

Purtroppo i giornali finanziari generalmente non fanno allarmismo inutile,  il loro scopo è quello di dare informazione accurata a chi vuole investire in un settore o paese.  Possono sbagliarsi, ma chiaramente queste sono le previsioni che possono fare con i dati disponibili ora. Niente di cui rallegrarsi.

Leggi anche:

Lavoro nelle pulizie a Londra e UK, si trova ora?(Si apre in una nuova scheda del browser)

  1. Avatar
  2. Avatar
  3. Avatar
  4. Avatar
  5. Avatar
Newsletter

Commenti recenti
Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 36 altri iscritti

corsi online
Corsi gratuiti online da fare ora per migliorare il vostro CV
Manhattan estensione
Il progetto per estendere Manhattan
Seven Sisters North Tottenham
Seven Sisters a Londra; cose da sapere su questa zona
queen anne's alcove
Conosci la Queen Anne's Alcove?
catherine parr casa
In vendita la casa della famiglia di una moglie di Enrico VIII
the anglesea arms
Il pub storico di Kensington frequentato da Dickens e DH Lawrence
caiy stane
Caiy Stane, lo strano masso di Edimburgo
english grammar in use
English Grammar in Use, vale la pena comprare questo libro di grammatica?
Untitled design - 2022-01-21T165908
Londra, Boris Johnson non intende dimettersi
1952521_stamp
Nuovo film sulla Principessa Diana al Sundance Festival
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Brexit. Tra diritto e politica
Bestseller No. 2 BREXIT
OffertaBestseller No. 3 Il Regno Unito alla prova della Brexit. Come sta cambiando il sistema politico britannico

Ultimo aggiornamento 2022-01-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

1 commento su “Regno Unito: forse oltre 4 milioni di disoccupati entro fine anno”

  1. Basta brutte notizie, parliamo di cose belle e delle grandi opportunità che offre Londra. I pensieri negativi portano brutte conseguenze.

Rispondi a Marta Annulla risposta

Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: