Il Museum of the Home nella zona est di Londra apre al pubblico questo fine settimana dopo un £18.1m di spese di rinnovo e un paio di anni di chiusura. Riapre con un nuovo nome, infatti si chiamava Geffrey Museum, ma il signor Geffrey era un mercante che ha fatto anche soldi con la tratta degli schiavi. 

Non era associato al museo in nessun modo, ma la sua statua si trova fuori al museo per aver costruito ostelli. La rimozione della statua è stata discussa al council di Hackney ma è stato deciso di non torgliela. .  Ora il museo è anche più grande del quasi 20% ed è più accessibile. Ci sono anche delle gallerie nuove al piano seminterrato. 

C’è un nuovo ingresso di fronte alla stazione di Hoxton e un caffè intitolato a Molly Harrison, una curatrice del museo negli anni ’40. Il museo vi porta in un viaggio nel tempo dell’arredamento e casa, potete vedere tutti i cambiamenti in questi ultimi secoli, Un viaggio veramente affascinante. 

L’ingresso al museo è gratuito ma dovrete per il momento prendere un biglietto online per evitare assemblamenti. Non vi costa nulla, ma dovrete decidere quando volete andare. 

 

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: