lingue della Scozia

La lingua principale della Scozia è l’inglese ma non tutti lo parlano quotidianamente. Infatti la Scozia ha effettivamente 3 lingue, la prima è Scottish Standard English che è la versione dialettale scozzese dell’inglese moderno.

Non è tutto uguale in tutta la Scozia, infatti ci sono differenze enormi tra l’accento di Edimburgo, Glasgow o Aberdeen (ritenuto quasi incomprensibile dagli scozzesi stessi).

Esame IELTS non è difficile: 10 suggerimenti per affrontarlo bene

Certi scozzesi specie quando provenienti da zone rurali, anche se sulla carta parlano inglese, hanno un accento tanto stretto che se intervistati in televisione occorrono i sottotitoli.  Per conoscere i diversi dialetti potete guardare il video qui sotto. Per l’Unione Europea solo l’inglese è una lingua riconosciuta.

Questo video vi fa capire le differenze tra inglese e scozzese.

Nelle Lowlands della Scozia molti parlano, almeno con parenti e amici, Scots o Lallans. Lo Scots è ritenuto da molti una lingua e non una versione dialettale dell’inglese. Qui sotto potete vedere una lezione in Scots sullo Scots e decidete voi se è una lingua o un dialetto. Lo Scots è parlato da circa il 30% degli scozzesi.

Per ultimo abbiamo il Gaelic, parlato principalmente nelle Highlands ed è parlato da circa 1% degli  scozzese. Il gaelic scozzese è una lingua di origini celtiche e non ha niente a che fare con l’inglese, lo Scots o qualsiasi altra lingua germanica. I commenti sotto il video che dicono che assomiglia all’ebraico o all’olandese sono chiaramente errati.

Quali sono i diversi metodi per insegnare l’inglese ?

Fortunamente se andate in Scozia e incontrate qualcuno che parla Gaelic dovrebbe anche essere in grado di parlare inglese. È possibile, come succede anche nelle parti più remote del Galles, che si rifiutino di parlare inglese con inglesi, ma solitamente parlano inglese con i turisti stranieri.