Salva la Patisserie Valerie ma collassa Flybmi

Qualche giorno fa abbiamo saputo che la società irlandese Causeway Capital ha comprato la catena di pasticcerie Valerie.

Questo significa che quasi 2000 posti di lavoro e 96 stores sono per il momento salvo. Non sappiamo ancora come verrà ristrutturata la catena e se ci saranno stores che chiuderanno in futuro.

Sempre nei guai invece la catena Oddbins di off licences, per ora in amministrazione  ma nessuno si è fatto avanti per acquistarla. In tutto la catena ha una cinquantina di negozi per un totale di 550 posti di lavoro.

Arrivata invece questo weekend la notizia del collasso di Flybmi, la compagna aerea che una volta si chiamava British Midland International.

Come succede spesso per le compagnie aeree che collassano, tutti i voli sono stati sospesi lasciando passeggeri senza voli. I problemi di questa compagnia aerea sono simili a quelli di altre compagnie aeree regionali ma secondo il comunicato ufficiale la Brexit ha peggiorato la situazione.  Anche qui si parla di circa 500 posti di lavoro.

Ci sono diverse altre catene che sono abbastanza traballanti, potrebbero cavarsela chiudendo negozi o ristoranti, ma indubbiamente l’incertezza causata dalla Brexit peggiora solo la situazione.

Tra le tante catene nei guai abbiamo anche Carluccio’s, Debenhams, Byron, Mothercare, New Look, Jamie’s Italian e tante altre. Persino Primark ha visto un calo del profitto ed è una delle catene che tengono meglio.

Alcuni esperti prevedono una perdita di almeno 100 mila posti di lavoro nel 2019 solo nel settore delle vendita al dettaglio.

Altre notizie

Situazione coronavirus: riaprono negozi e mercati a giugno

Continua la fase di uscita dal lockdown nel Regno Unito. Parte delle scuole elementari riaprono dal 1 giugno, anche se in realtà non hanno mai veramente chiuso; i figli della lavoratori essenziali hanno continuato ad andare a scuola.  Dal 1 giugno riaprono anche mercati all’aperto e saloni auto, ma devono mantenere le distanze di due […] Leggi il Resto

0 comments

Vita notturna a Londra descritta da una lettrice

Chi viene a Londra con l’intento di viverci o di trascorrere semplicemente qualche giorno da turista, di sicuro non si annoierà. Nella capitale britannica, c’è molto da vedere e da fare! E anche la vita notturna è una delle più ricche e movimentate del mondo, capace di accontentare, chi ama la movida e vuole fare […] Leggi il Resto

0 comments

Almeno 600 mila persone hanno perso lavoro in due mesi

È ufficiale  ora non sono dicerie, ONS (l’ufficio nazionale di statistiche, simile all’ISTAT italiano) ha confermato che almeno 600 mila persone hanno perso lavoro tra marzo e maggio. Ci sono 6 milioni di lavoratori in furlough, ovvero una specie di cassa integrazione pagata fino al 80% dallo stato. Piano piano il programma furlough verrà smantellato. […] Leggi il Resto

2 comments

rapporto

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Fare denuncia al padrone di casa se non mantiene la casa

tecnico di laboratorio medico a Londra

Lavorare come tecnico di laboratorio medico a Londra e nel Regno Unito