Una volta la Scozia era ricoperta da foresta pluviale, il nome risale addirittura a Plinio il Vecchio che chiamò la foresta scozzese silva caledonia.

Gli alberi di questa foresta erano principalmente pini silvestri che guarda caso sono anche conosciuti come pini di Scozia o pini scozzesi. Altri alberi comuni sono la betulla e la quercia.

Foto: © Copyright Richard Webb and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Della antica foresta oggi rimane solo circa 1% ma non è solo per colpa dell’uomo. La foresta risale all’era glaciale e il suo periodo migliore fu circa 5000 anni AC. Con il cambiamento climatico la foresta da freddo a umido e ventoso la foresta si era comunque molto ridotta.

Dove si trova la Caledonian Forest?

caledonian forestNegli ultimi 2000 anni l’uomo ha notevolmente contribuito a distruggere la Caledonian Forest per avere il legname e creare spazi per la coltivazione e il pascolo.

Infatti la foresta ora rimane in punti che per motivi geologici e ambientali non sono adatti per la coltivazione e il pascolo. Ai tempi di Plinio il vecchio la Caledonian Forest era già probabilmente meno del 50%.

Foto: © Copyright Trevor Littlewood and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Quel che rimane ora della Caledonian Forest è protetto, ci sono pezze di antica foresta in molti punti della Scozia, una delle foreste più grandi si trova all’interno del parco di Balmoral, casa di vacanza della famiglia reale e luogo protetto. Altre foreste si trova all’interno del Cairngorms National Park.

[amazon_link asins=’1786573385,8859238676,8872127521,8854033251,8807713888|1786573385,0008183686,1786891034,1910636126,0241272319′ template=’ProductCarousel’ store=’londr-21|thelondonlink-21′ marketplace=’IT|UK’ link_id=’5bb35f2b-5767-11e8-b91e-dd89b4d9ac4c’]

In tutta la Scozia sono stati identificati 84 posti dove si trova ancora parte dell’antica foresta. Si parla ogni tanto di rintrodurre animali estinti in Scozia come il castore e addirittura il lupo.

Commenta