Ottery St Mary

Anche oggi rimaniamo in Devon, contea veramente da visitare ed esplorare, contiene infatti tante bellezze naturali e certamente non manca la storia. Ottery St Mary o Ottery come viene spesso chiamato è un villaggio a circa 14 km da Exeter dove abitano meno di 5000 persone.

Questo villaggio ha una lunga storia, era infatti presente nel Doomsday, il censimento di villaggi e paesi fatto in tempi medievali. Dopo divenne famosa per la sua magnifica chiesa medievale che assomiglia un po’ alla cattedrale di Exeter, tenendo presente che questo è un piccolo villaggio e una chiesa tanto maestosa fa un po’ di impressione.

La chiesa risale al 1200  quando era ancora parte della cattedrale di Rouen in Francia, in seguito all’invasione normanna. Fu poi parzialmente rifatta nel 1300.  La chiesa è anche nota per uno splendido soffitto del 1500 e l’orologio astronomico, uno dei più vecchi del Regno Unito. Qui si trovano ancora 10 genuflessori medievali.

Foto: © Copyright Richard Rogerson and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Se volete avere un’esperienza particolare potete dormire a  Calhay House una casa originale dei tempi dei Tudor. Non lontano si trova anche Escot Country Park.

Nei secoli seguenti il villaggio divente importante per la produzione di pizzi e merletti, come tutta la zona limitrofa. A Ottery St Mary nacque anche il poeta e critico Samuel Taylor Coleridge.

Ogni anno per Guy Fawkes il 5 novembre si tiene il festival di Tar Barrels e in giugno al solstizio estivo si tiene il Pixie Day

Come arrivarci da Londra?

Ovviamente non si tratta di una gita di un giorno da Londra ma si trova a poca distanza da Exeter e potete includerlo in un giro della zona dell’East Devon. Da Exeter potete prendere l’autobus H per Wonford e scendere a Lower Summerlands dove troverete l’autobus 4 per Axminster che si ferma a Ottery St Mary.