faro di Londra

Londra ha anche un faro, cosa non tanto sorprendente perchè Londra aveva un grande porto, ma non si tratta di un faro normale per guidare le navi, come potrete leggere sotto. Il faro a Trinity Buoy Wharf è l’unico faro rimasto, purtroppo non è in funzione ma viene ora usato per progetti culturali e artistici.

Il nome ufficiale del faro è Bow Creek Lighthouse e potete ora visitarlo per avere una vista interessante del Tamigi dalla cima. Sentirete anche al weekend Longplayer una opera musicale che iniziata il 1 gennaio 2000 dovrebbe continuare a suonare per 1000 anni.

Foto: © Copyright David Kemp and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Questa parte del porto era usata principalmente per riparare le navi non troppo grandi, quindi non era particolarmente trafficata. Il faro infatti era più che altro sperimentale, ovvero venivano fatti esperimenti con la luce o anche per addestrare ‘guardiani dei fari’ da mandare in altri posti dove c’erano fari realmente funzionanti.

Prezzo: EUR 15,21
Da: EUR 17,90
Una volta i fari qui erano due ma il primo fu demolito negli anni ’20, questo rimasto risale al 1864 e fu anche usato da Michael Faraday per i suoi esperimenti. Ora potete vedere il museo più piccolo di Londra The Faraday Effect che si trova vicino al faro.

Sito Ufficiale

Il molo chiuse, come la maggior parte del porto di Londra, negli anni ’80. Nel 1996 il molo con gli edifici incluso il nostro faro fu acquistato da una società privata che l’ha trasformato in una zona culturale.

I cottage gotici di Holly Village

Tra le diverse cose che potete vedere, avrete anche una diner americana Fat Boy’s Diner che sembra essere uscita da Happy Days e il Bow Creek Cafe che prepara cibo e torte fatte in casa.

Quando andate vedrete anche un street art trail, una serie di sculture e altre stranezze da non perdere.

Dove si trova il faro di Londra?