CONDIVIDI

officeAbbiamo diverse volte ricevuto feedback non tanto positivo da datori di lavoro rispetto la qualità dei candidati che rispondono alle nostre offerte di lavoro.

Sembra che molti italiani facciano domanda a tutto senza leggere l’offerta e senza seguire le istruzioni nell’offerta. Chiaramente se l’offerta vi chiede di fare domanda in un dato modo (presentando una cover letter o spiegando i motivi per i quali ritenete di essere le persone giuste) e non lo fate verrete quasi sicuramente scartati.  [irp]

Da sempre consigliamo sempre di leggere attentamente l’offerta di lavoro e di fare una cover letter che copre tutti i punti dell’offerta. Se chiedono qualcuno con inglese fluent, 2 anni di esperienza a fare fatture, conoscenza dell’italiano ecc. dovete spiegare nella cover letter che avete queste caratteristiche. Se non lo scrivete molti penseranno che non avete queste caratteristiche e non si mettono a spulciare il cv per vedere se le avete o no, se hanno tanti altri candidati passano avanti.

Abbiamo due feedback recenti di persone che hanno pubblicato una offerta di lavoro qui.

Uno è stato scritto sul forum:

Per quanto mi riguarda sono pochissimi gli italiani che sanno presentarsi bene
ho appena messo degli annunci su questo sito e un altro

mi sono arrivate montagne di cv ma nessuno che ha seguito quello che era scritto nell’offerta, NON UNO
quasi tutti senza lettera di presentazione che era richiesta nell’offerta, era richiesto inglese fluent per la reception e ho ricevuto cose in inglese incomprensibile, per i camerieri occorreva ottima conoscenza dei vini italiani e Food & Hygiene nemmeno uno che l’avesse
era specificato cv di non mandare cv in stile europeo o in italiano (io sono italiano ma sono un consultant non tutti i miei clienti sono italiani) e la maggioranza erano in stile europeo e in italiano 
ma se non sanno leggere le istruzioni di una semplice offerta di lavoro che cosa si aspettano dalla vita?”

e l’altro per email:

Grazie per aver pubblicato il mio annuncio per una nanny qualificata. Sono stata contattata da un paio di persone interessanti e da oltre 200 chancers come si direbbe in inglese

Nonostante la richiesta fosse esplicitamente per  una nanny professionista con esperienza e bilingue, sono stata sommersa da centinaia di mail da persone che hanno fatto la babysitter al cugino, muratori, camerieri, imbianchini, persone con tanta voglia di imparare, che non parlano inglese ma lo possono imparare velocemente sul posto, che non hanno esperienza però amano i bambini.

In parte sembra che quando qualcuno vede  che cercano una persona che parla italiano, pensano che l’inglese e gli altri skills necessari per fare il lavoro, passino in secondo piano.

Una altra persona sul forum conferma questa tendenza:

Tutte le volte che si mette un annuncio che cerca una persona che parla italiano arrivano due milioni di cv. Non leggono che si cerca una PA con esperienza o un marketing manager con esperienza, leggono solo che e’ richiesta la buona conoscenza della lingua italiana, anche quando non hanno mai fatto le PA o lavorato nel marketing fanno ugualmente domanda

Il consiglio che vi diamo sempre è di fare domanda di lavoro con attenzione, avrete risultati migliori se fate poche domande di lavoro ma ben fatte e per cose che potete fare che centinaia e centinaia a praticamente tutto e senza fare quello che vi chiedono di fare. Dovete curare ogni dettaglio dal titolo dell’email che deve chiaramente dire di cosa si tratta l’email (in inglese non in italiano) a come vi presentate nella cover letter.

 

Commenta con Facebook