sunsetDa quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Sono qui da un anno, e mi trovo davvero bene a Londra.

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

Lavoro in un pub inglese in victoria, lavoro trovato online.

Foto LicenseAttribution Some rights reserved by [Duncan

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

I lati negativi sono soggettivi. Se fumi, sappi che i prezzi delle sigarette sono alle stelle, così come gli affitti delle camere, datosi l’elevatissimo numero di persone che sta venendo nel regno unito, i landlord e le agenzie stanno iniziando a capire i meccanismi di guadagno. Poi, se non vi piace il freddo e la pioggia, restate in Italia, perchè 6 giorni a settimana piove.

E quali sono i lati positivi?

I lati positivi. Il fatto che la città abbia una fittissima rete di collegamenti di mezzi pubblici rende tutto facile. Metro e bus passano ogni 2-3 minuti, bus notturni per ogni dove. Ci sono divertimenti di ogni tipo e per ogni genere di persona. Londra è una città che ti porta ad essere te stesso. Hai sempre voluto i capelli viola? Falli, nessuno ti giudicherà mai. Per il lavoro è ben diverso, credo che se si voglia un lavoro decente e retribuito, bisogni ASSOLUTAMENTE evitare ristoranti italiani, che sfruttano e basta. Londra è una città che ha davvero moltissimo da offrire a chi sa cogliere le occasione e sa essere coraggioso.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

Si, sempre.

Ritorneresti in Italia?

No. Vado in Italia solo per vedere la mia famiglia. Una volta ogni 7/8 mesi.

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Il mio consiglio è di venire qui consapevoli del fatto che londra è una giungla, una piccola NewYork, e, se non si è pronti, si puo finire schiacciati. Partite con abbastanza soldi per sopravvivere almeno due mesi, cioe almeno 2000pound, poichè il lavoro non vi verrà a bussare a casa, e non è così facile come dicono, a meno che non vi accontentiate di fare il lavapiatti in nero e sottopagato. Partite con la voglia di costruirvi un futuro, partite con una buona base di inglese, partite xonsapevoli del fatto che Londra è la città dellw opportunità, per chi le sa cogliere. Io sono partita dal nulla, e dopo un anno di fatiche tra pochi mesi inizierò un corso da manager pagato dalla mia compagnia. Quindi si, il futuro c’è, per chi lo sa vedere. Partite sapendo che oltre a voi, ci sono altri 2 milioni di persone che stanno cercando qualcosa di migliore. E soprattutto, partite con la voglia di affrontare periodacci, momenti di crisi, e momenti in cui non avrete i soldi nemmeno per mangiare, perchè se non starete attenti, accadeà. Spero di essere stata d’aiuto. Partite e venite a cercarvi un futuro, e godetevi la bellezza di tutto quello che troverete nella vostra strada.

Se  abiti in UK e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Commenta