jobMolto spesso gli italiani si lamentano che non ricevono mai risposte alle loro domande di lavoro, ma poi guardando il loro CV si capisce subito come mai.

 

 

Chi fa il CV e la cover letter spesso si dimentica alcune cose:

  1. chi legge non è necessariamente del settore e può non capire cose che sembrano ovvie a voi
  2. chi legge non conosce la vostra esperienza, non riesce a trarre conclusioni. dovete mettere voi bene in chiaro che avete raggiunto nella vostra carriera
  3. chi legge CV spesso dedica meno di 30 secondi a CV. Dovete mettere qualcosa che attira l’attenzione in cima al CV.
  4. la persona che legge non ha voglia o tempo  di arrivare a conclusioni, dovete mettere voi i motivi per i quali pensate di essere la persona giusta per quel lavoro o azienda
  5. spesso i CV vengono dati ad una persona junior per fare una prima selezione. Ha una lista di cose che devono essere o non essere nel CV, non fa una scelta informata ma segue delle istruzioni. Dovete essere voi precisi nel definire che offrite e che cercate.

Come fare il CV cronologico in inglese

Nel recruitment si dice che quasi 50% dei CV vengano scartati per non essere chiari. Per chiaro si intende che non avete spiegato bene che offrite e che volete raggiungere.

Mettere una lista di posti di lavoro e titoli di studio non sempre serve, dovrete dare importanza a ciò che serve al lavoro a cui fate domanda. Molti italiani seguono il modello Europass e fanno semplicemente una lista, non ho mai conosciuto un recruiter che vuole semplicemente leggere una lista.

Vuole invece vedere perché dovrebbe darvi il lavoro.  Dovete  vedere il CV e cover letter come documenti che dimostrano che avete gli skills e la personalità adatti a quel lavoro in particolare. E devono spiegarlo anche a una persona che non ha esperienza in quel settore, che ha 18 anni e ha poca esperienza comunque e che sta semplicemente facendo una lista delle persone da non scartare subito.

Se avete inviato 10 o 20 CV nel vostro settore per lavori per i quali avete tutti gli skills richiesti e non avete mai avuto un invito ad un colloquio, dovete cominciare a riguardare come fate domanda di lavoro.  Molti italiani si lamentano di questa cosa e credono di essere discriminati o hanno altre teorie, ma il loro CV e cover letter non sono quasi mai all’altezza.

Molti CV italiani vengono scartati perchè  overqualified. In realtà  magari voi volete un lavoro a quel livello per le vostre ragioni, ma avete usato tutto lo spazio iniziale del CV ad elencare tutti i vostri titoli di studio ecc. senza spiegare perchè volete quel lavoro.

È chiaro che se un recruiter vede che avete una laurea in ingegneria che mettete ben evidenza in cima al CV e fate domanda ad un lavoro da customer service da £15 mila all’anno, penserà che vi siete sbagliati. E vi scarterà.

In questo caso avrete dovuto mettere all’inizio del CV tutti gli skills che avete che vi renderebbero perfetto per quel lavoro. La laurea potete metterla in una riga sola verso la fine della seconda pagina e potete accennare nella cover letter che avete una laurea (se cercano qualcuno a livello laureato).

Dovete sempre mettere esempi nel CV

Conclusione

Dovete usare il CV per vendervi, non per fare un riassunto di quello che avete fatto. Il recruiter non ha tempo di leggere tra le righe dovete voi presentare la vostra esperienza come utile e avvantaggiosa.