italiani

Siamo fortunati e onorati di essere stati accettati

sono in Inghilterra da nove anni con mia moglie ora due figli. Sono venuto senza sapere una parola di inglese e ora ho già la mia impresa e impiego cinque persone. Il mio comune mi ha premiato e mi ha dichiarato un immigrato modello e un esempio. SONO quindi orgoglioso, onorato e infinitamente grato di essere stato accolto da questo meraviglioso paese.

Mi vergogno dei miei connazionali che arrivano senza voglia di fare sacrifici come dei bimbetti viziati, siete immigrati dovrete fare sacrifici e mettervi alla prova per essere accettati. Nessuno vi deve nulla! Lavorate 18 ore al giorno 7 giorni alla settimana come feci io per avere dei risultati. Fate vedere che avete voglia di lavorare.

Chi vuole tutto subito, piagnucola sempre e non rispetta questo paese non dovrebbe restare. Siamo in un paese libero e democratico con tanta bella meritocrazia che premia i volenterosi e meritevoli, un paese gestito eccezionalmente bene con lo stato che pensa ai cittadini e servizi pubblici che funzionano bene.  Se non vi piace tutto ciò ritornate in Italia a fare i lamentosi

Rispondi

Torna su