“Siate competitivi e pronti al confronto con realtà completamente nuove”

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

 

bloomsburyQuando sei venuto/a  a Londra/Regno Unito?

Gennaio 2013, per scelta. Avevo un lavoro a tempo indeterminato in Italia.

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Inizialmente ostello, poi ospite da amici e tramite Spareroom.com ho trovato una bella stanza nella casa di una signora inglese che ora è una mia grandissima amica.

Foto: © Copyright John Winfield and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Come hai cercato lavoro?

Porta a porta ma anche online.

Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Dopo due settimane ho firmato il mio primo contratto ovvovviamente permanent.

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Ho iniziato in un negozio tipo whole foods, cresciuta nella compagnia e lavorato per il loro head office. Successivamente ho iniziato a lavorare come impiegata in un prestigioso ufficio nella city.

 Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?

Più di 10 anni di esperienza come impiegata, normale diploma e voglia di mettermi in gioco.

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Buono, ora molto fluente, livello C2, senza fare corsi.

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Buona per alcuni aspetti, negativa soprattutto per il costo spropositato degli affitti e qualità della vita. Il servizio sanitario nazionale è terribile. Conosco gente pronta a tornare in Italia con una gamba rotta piuttosto che chiamare un’ambulanza.

 Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Se partite, siate almeno in grado di sostenere una conversazione base in inglese. Londra non è la città che visitate quando siete in vacanza…non è tutto oro quel che luccica.

Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Fatevi un bel corso di inglese, sistemate il cv per bene, siate competitivi e pronti al confronto con realtà completamente nuove e assurde. Soprattutto, partite con i soldi necessari per pagare i mesi di deposit e imprevisti vari. Buona fortuna e occhio ai borseggiatori!

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Commenta

“Siate competitivi e pronti al confronto con realtà completamente nuove”

pablo (6)
"Pensavo di cambiare la mia vita in meglio e lo sto facendo !"
pablo (44)
"A Londra ci sto bene, un posto che offre tanto a tutti"
My Post (2)
"Improvvisare, come ho fatto io, credo che sia una scelta suicida"
- Unknow (5)
Una lettrice dice che non ci sono italiani felici a Londra o Inghilterra
a voi la parola
Noi italiani che viviamo qui dobbiamo tifare per l'Inghilterra? Si chiede Silvia
papaveri
"Sono partita dal nulla e ora faccio un lavoro meraviglioso, grazie meritocrazia!"
pablo (22)
"Se non si hanno legami o cose che ci legano in Italia, credo che partire sia la cosa migliore"
"Si diventa chi si vuole, evviva la meritocrazia! "
Portobello House_mini poke opening event
Poke House a Notting Hill; dove Londra, Italia, Hawaii e California si incontrano
Marcella in Inghilterra (5)
"La polizia interviene solo per casi eclatanti o se gli sputano addosso"
Ultime reazioni
Torna su